Undici metri - Var, polverone anti-Juve. Acquisti e cessioni, tanta carne al fuoco. Chelsea-Allegri, abituiamoci alle voci

Brian Liotti è una delle voci più popolari e apprezzate del panorama radiofonico nazionale, giornalista nonché appassionato ed esperto di calcio.
 di Brian Liotti  articolo letto 14215 volte
Undici metri - Var, polverone anti-Juve. Acquisti e cessioni, tanta carne al fuoco. Chelsea-Allegri, abituiamoci alle voci

Eccoci qui a commentare l’isterica settimana successiva a Cagliari - Juve. E’ stata la settimana delle polemiche, dei veleni, delle accuse e ha risuonato forte  la solita tiritera della “Juve favorita”. Diciamo subito le cose come stanno. Il fallo di mano di Bernardeschi era da rigore, per me nessun dubbio.

Il gol della Juve è invece regolare perché dopo il contatto Benatia – Pavoletti (non sanzionato dall’arbitro che ha usato un metro di giudizio molto permissivo), la palla è stata giocata dai calciatori del Cagliari che non l’hanno messa fuori, poi l’ha giocata la Juve, poi  di nuovo il Cagliari per pochi secondi, poi c’è stata l’azione di Douglas Costa ed il gol. Tutto regolare come da regolamento. Nessuno scandalo. Riprovare al prossimo giro, grazie.

Il rigore per i sardi era netto ma l’arbitro non lo ha sanzionato. Stop. Cerchiamo di non vedere sempre i fantasmi e sforziamoci di essere seri, di essere obiettivi. Essere obiettivi è (o dovrebbe essere) una delle prerogative di ogni giornalista, di ogni cronista: raccontare i fatti senza essere fazioso.

Questo è il primo vero e netto errore pro-Juve nel “Campionato del Var”. I Bianconeri in molte altre occasioni hanno subito decisioni (anche dubbie) contrarie ma nessuno ha fatto polemica, nessuno ha battuto ciglio. Mi pare grottesco che se si danneggia la Juve nessuno sbraiti e tutti felici e contenti e se capita un episodio a favore dei bianconeri si alzi un polverone. Questa cosa ha anche stufato, onestamente. Non si aspettava altro che sparare sulla Juve.

Diamo i meriti ad una squadra che stravince da 6 anni e non cerchiamo sempre scuse ed alibi. Concordo “in toto”con quanto scritto dal grande collega Andrea Bosco, che adoro leggere, sempre puntuale, acuto ed intellettualmente onesto. Ogni sua considerazione è condivisibile. Soprattutto quando parla del Napoli. Gli azzurri stanno facendo un torneo pazzesco!

Il Napoli è protagonista di un Campionato meraviglioso e ha mostrato per gran parte del girone di andata un gioco scintillante, bellissimo. L’ho sempre scritto e ho sempre dato grandi meriti a Sarri e  continuo a farlo. Sarri ha creato un vero capolavoro. Se il Napoli è campione d’Inverno è perché lo merita. Punto. Se arriverà primo anche a Maggio vuol dire che avrà meritato lo scudetto. E bisogna solo applaudire.

Vorrei che tutti ragionassero così, dando i meriti a chi vince senza cercare sempre di alimentare le polemiche. Non mi piace l’atteggiamento di certa stampa che non stempera i toni ma li inasprisce. Non si può sporcare ogni vittoria o tentativo di vittoria della Juve con la solita solfa degli arbitri e del potere.  Basta fantasmi e si parli di calcio se possibile.

Intanto a Campionato fermo siamo in pieno mercato di gennaio. La Juve come detto farà poco o nulla in questa sessione. Si lavora per giugno e c’è tanta carne al fuoco. Emre Can è ad un passo dai bianconeri, contratto da Top Player (5 milioni per 5 anni) per il centrocampista che diventerà il nuovo fulcro della mediana della Juve. Se arriverà a parametro zero sarà un colpo incredibile.

Rientrerà Spinazzola da Bergamo, arriverà Caldara (uno dei migliori difensori italiani in prospettiva), piace molto Pellegrini della Roma. Si valuta molto seriamente Barella (che però già adesso costa parecchio). Altri profili che piacciono sono Praet e Torreira della Sampdoria. Come portiere occhio a Meret come vice  Szczesny se Buffon dovesse davvero ritirarsi.

 Capitolo cessioni, Dybala dovrebbe rimanere (ma le vie del mercato sono infinite), non è così certa la conferma di Alex Sandro cercato dalle grandi di Premier, dal PSG e desideroso di esperienze nuove. Dovrebbe salutare la truppa anche Lichtsteiner. Si cercheranno quindi due terzini un mancino e uno sulla fascia destra (Emerson Palmieri? Darmian?). Occhio poi alle sorprese.  Tutto questo mentre dall’Inghilterra arriva la bomba! Il Chelsea sarebbe interessatissimo ad Allegri per il dopo- Conte. Potrebbe esserci anche un fondo di verità in questa notizia anche se Max sembra concentratissimo sulla stagione bianconera che potrebbe portare grandi sorprese. Abituiamoci alle voci di mercato da qui a fine stagione. Non vedo l’ora che si torni a giocare. Si riparte la settimana prossima con il Campionato poi ci sarà la Champions. Speriamo che si parli solo di calcio, fino alla fine …