Undici metri - Incombe il mercato, un paio di operazioni per svoltare. C'è una fantastica occasione

11.12.2021 15:45 di Brian Liotti   vedi letture
Undici metri - Incombe il mercato, un paio di operazioni per svoltare. C'è una fantastica occasione

La tanto criticata Juve di Allegri si è qualificata come prima nel suo girone di Champions, grazie alla vittoria di misura contro il Malmoe e al contemporaneo pareggio del Chelsea che si è fatto rimontare al 94’ dallo Zenit a San Pietroburgo. Bisognerebbe essere felici, e in effetti è così, tuttavia è una felicità a metà perché non si può non notare la differenza abissale di rendimento che c’è tra Campionato e Champions per i bianconeri.
In Coppa gli uomini di Allegri sono stati perfetti o quasi (unica nota stonatissima la scoppola subita a Londra con i 4 gol presi dal Chelsea). In Campionato invece i bianconeri accusano un ritardo molto forte dal quarto posto, ma soprattutto non danno quasi mai l’idea di essere realmente in crescita e non hanno continuità di rendimento e risultati. E’ un bel rompicapo che Allegri sta cercando di risolvere, ma è anche l’ulteriore conferma che questa squadra ha dei difetti “strutturali” e non da oggi.
Il mercato di Gennaio è alle porte e quasi sicuramente la Juve interverrà perché è impensabile che non sfrutti l’occasione di apportare dei correttivi. Azzeccare un paio di operazioni (migliorando anche il rendimento) potrebbe dare linfa alla rincorsa in Campionato e far svoltare davvero la stagione.
Le occasioni ci sarebbero pure, ma occorre anzitutto cedere qualcuno. Ramsey dovrebbe (il condizionale è d’obbligo) tornare in Inghilterra, Kulusevski ha mercato in Premier con Newcastle, Tottenham e soprattutto Arsenal molto interessate, Rabiot resta un mistero così come Arthur che non ha convinto del tutto e potrebbe essere ceduto se dovesse arrivare qualche buona offerta. Occhio anche a McKennie che ha mercato.
Allegri sa bene che questa squadra avrebbe bisogno di qualcosa. Aggiungo io, avrebbe bisogno di almeno due o tre giocatori ma che siano effettivamente in grado di alzare il livello qualitativo della squadra. Comprare tanto per comprare non avrebbe senso e con la crisi e le difficoltà economiche del momento la Juve non può permettersi di “toppare” acquisti.
 
A Gennaio normalmente i grandi campioni non si muovono ma quest’anno potrebbe non essere così. Ci sono tanti nomi interessanti che per diversi motivi potrebbero cambiare aria già nella finestra invernale di mercato. A Liverpool sponda Everton c’è Digne che pare essere ai ferri corti con Benitez. Il terzino francese è un’ottima opzione e (cosa importantissima) conosce già il nostro Campionato, e infatti è osservato con attenzione anche dall’Inter del buon Marotta sempre sensibile agli “affari”. A Parigi poi c’è un certo Wijnaldum che pare scontento e potrebbe partire in prestito. L’olandese sarebbe una fantastica occasione di mercato, di quelle da non lasciarsi scappare.
Wijnaldum è un campione vero, uno che ha vinto la Champions. Forte, tecnico, tatticamente impeccabile, a 31 anni è ancora relativamente giovane. Su di lui pare esserci anche l’Inter. Insomma si profilano interessanti e appassionanti duelli di mercato con i nerazzurri.  

Altro giocatore che potrebbe cambiare aria a Gennaio pare sia Cavani. E’ vero che il Matador ha 34 anni ma è integro fisicamente e ha una gran voglia di essere protagonista. La Juve potrebbe farci un pensierino e a parer mio non sarebbe una cattiva idea. Cavani sarebbe una sorta di usato sicuro in attesa di tempi migliori e del mercato estivo quando molte cose potrebbero (e dovrebbero) cambiare. Un tridente Chiesa - Dybala - Cavani non sarebbe affatto male……  
Dico che Cavani sarebbe una buona opzione per il semplice fatto che l’oggetto del desiderio bianconero Vlahovic costa un botto e quasi certamente a Gennaio non lascerà Firenze. Haaland è il rimpianto destinato per anni a rimanere tale e credo sia destinato ad altri lidi.
Icardi è un altro profilo interessante e da sempre è accostato alla Juve, ma sul giocatore pare forte il Real Madrid. L’imminente mercato di Gennaio non deve distogliere l’attenzione dal Campionato, la Juve prima della sosta ha delle partite sulla carta abbordabili. La trasferta di Venezia però nasconde molte insidie e Allegri lo sa bene, il mister infatti è da giorni che tiene alta l’attenzione dei suoi. Il Venezia gioca bene e soprattutto in casa si fa rispettare, bisogna giocare una partita da Juve. Vincere sarebbe di fondamentale importanza per continuare la rincorsa. Sistemata per ora la pratica Champions i bianconeri possono dedicarsi solo al Campionato con una missione ben precisa: rosicchiare punti a chi sta davanti, aspettando magari rinforzi dal mercato di Gennaio.