Moby Dick - La Juventus è pronta all’effetto domino delle cessioni. Higuain e Khedira in partenza, per Matuidi ipotesi Monaco dopo il No di Leonardo

Corrispondente Daily Mail, autore di 9 libri. Autore e conduttore programma #Alvolante per AntennaSud. Vincitore Overtime Festival della Comunicazione del giornalismo e del premio Campione Odg Puglia
10.07.2019 01:20 di Alvise Cagnazzo Twitter:    Vedi letture
Moby Dick - La Juventus è pronta all’effetto domino delle cessioni. Higuain e Khedira in partenza, per Matuidi ipotesi Monaco dopo il No di Leonardo

Nessuna squadra, in Italia, può vantare una organizzazione come quella della Juventus. La necessità di rimodernare il centrocampo con giocatori giovani e di esperienza ha prodotto un doppio colpo a parametro zero di grande valore. Gli ingaggi di Rabiot e Ramsey rappresentano il meglio del panorama europeo, a conferma della grande attenzione di Fabio Paratici sul mercato internazionale. L’Inter, pur artica, ha ampiamente superato i cinquanta milioni di euro per due giovani calciatori italiani di valore ma forse non ancora pronti per certe latitudini come Barella e Sensi.

Sarà solo il tempo a stabilire quale strategia è stata la migliore, di certo la Juventus avrà la possibilità, qualunque cosa accada, di incassare laute plus valenze in caso di cessione mentre l’Inter, oltre ad un periodo di rodaggio e di inserimento, dovrà sempre sperare in una rivalutazione dei cartellini per non rischiare un nuovo caso Gagliardini. 

Si dirà degli ingaggi elevati dei due big bianconeri ma i recenti accordi di marketing con l’Adidas e le grandi cessioni a peso d’oro di giocatori considerati di secondo livello dimostrano la capacità della società di generare ricchezza anche dalle più semplici operazioni di mercato. Essere al terzo posto top Ten delle società quotate in Borsa denota una capacità di tenuta dei mercati al di fuori del comune per una società di calcio, forte di una solida proprietà patrimoniale legata allo Stadio. 

Fermo restando che una società pronta ad aggredire l’Europa necessita di giocatori di livello internazionale. Le future cessioni racconteranno molto delle prossime mosse in entrata due bianconeri. Una telefonata di Petrachi pare aver risvegliato la garra di Higuain, non più pessimista circa una nuova avventura in Italia lontano da Torino. Per la Roma l’ipotesi Higuain è reale, considerando la necessità di avere un numero nove di grande valore e di grande vigore in area di rigore. 

Sempre in uscita, Matuidi ha ricevuto un garbato diniego da parte di Leonardo. L’ipotesi PSG è dunque sfumata sul nascere mentre occorre registrare un inserimento del Monaco disposto ad acquistare il capitano della Francia senza superar il perimetro dei quindici milioni di euro. Ogni operazione in uscita verrà però ratificata in perfetto equilibrio temporale con l’ufficialità dell’operazione De Ligt...