MANDZUKIC, PARTENZA NELL'ARIA E SOLUZIONE TECNICA DA TROVARE

23.08.2019 07:45 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
MANDZUKIC, PARTENZA NELL'ARIA E SOLUZIONE TECNICA DA TROVARE

Sembra essere Mario Mandžukić il primo patente attacco della Juventus e così bisognerà trovare un’alternativa l’attaccante croato nel gioco aereo visto che nella scorsa stagione nella prima parte dell'anno aveva fatto assolutamente bene risultando risolutivo in tutti gli scontri diretti.

La dirigenza e lo staff tecnico avranno fatto i propri calcoli sia sul modo di giocare della squadra sia sul calo del rendimento dell’attaccante nella seconda parte di stagione che è stato abbastanza deludente forse anche a causa dell'età e del mondiale in cui era stato assoluto protagonista.

Il peso del bomber sul bilancio bianconero non è banale, ma di quasi 11 milioni di euro l'anno, una cessione potrebbe portare ad un risparmio con eventuale cartellino di quasi 20 miloni.

Le trattative per la sua cessione continuano anche se non sono tante le squadre che possono permettersi un ingaggio di 4 milioni di euro netti, in Germania, solo il Borussia appare interessato, mentre il Bayern è ormai defilato, l'opzione Barcellona è possibile nell'ottica dello scambio.

Dispiace sicuramente per Mandzukic, un idolo per i tifosi, un giocatore importante che ha dato un contributo fondamentale nel ultimi anni ma la sua partenza sembra ormai comunque il linea con le prospettive future.

Maurizio Sarri dovrà essere bravo a trovare le alternative a livello di gioco che servono, con maggior circolazione del pallone a terra, non trascurando i cross, che tuttavia, non avranno più Mandzukic come terminale. Tanto per fare un esempio, SuperMario l'anno scorso fu decisivo proprio contro Parma e Napoli, con il gol apri partita a Parma e due su tre reti contro i partenopei.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve