L'IMBOSCATA - Sabato tosto. Tre big match, unico risultato? Ronaldo-Mbappè, ipotesi estiva clamorosa. Juve-Bayern, scambio nell'aria. Tonali, Paratici spinge. Canali aperti con Raiola. Donnarumma, Chiesa e Allan e gli altri. Punto cessioni

22.11.2019 00:15 di Andrea Bosco   Vedi letture
L'IMBOSCATA - Sabato tosto. Tre big match, unico risultato?  Ronaldo-Mbappè, ipotesi estiva clamorosa. Juve-Bayern, scambio nell'aria. Tonali, Paratici spinge. Canali aperti con Raiola. Donnarumma, Chiesa e Allan e gli altri. Punto cessioni

Mi commuovono quelli che già “conoscono” la formazione che schiererà Sarri

Sarri deciderà in base alla salute della truppa. Consapevole che dopo Bergamo ci sarà la gara di Champions con l'Atletico Madrid. Che oltre ai punti, porta quattrini .

Sarà un sabato tosto con la Juve a Bergamo, l'Inter a Torino a casa del Toro, lo scontro tra le deluse (fino ad ora) Milan e Napoli. Non mi stupirei uscissero tre pareggi.

Intanto la Juve sta lavorando sul mercato. Ha già portato a Torino un talentuoso sedicenne argentino (parametro zero) che in patria hanno paragonato a Di Maria.

Ha spiegato John Elkann: “Abbiamo assicurato il futuro ( finanziario) alla Juve“. Il bambino Soulè farà parte di quel futuro?

In uscita Madama presenta Perin, Pjaca, Mandzukic. Tra i possibili partenti anche Emre Can. Con una ipotesi che se confermata, avvalorerebbe una mia (qui a suo tempo anticipata) indiscrezione su Alaba. Il Bayern infatti sarebbe sulle tracce di Can e uno scambio risulterebbe possibile.

Sta avanzando, mi assicurano, la trattativa per Tonali: roba per giugno. Chi conosce Paratici mi dice che il talento del Brescia sarebbe addirittura balzato al primo posto nei desiderata del Ds bianconero .

La “bomba“ tuttavia l'hanno sganciata dalla Spagna: CR7, in caso di mancata conquista della Champions potrebbe lasciare Torino con due anni di anticipo. Il petardone lo ha fatto scoppiare il medesimo giornalista che aveva rivelato il passaggio di CR7 alla Juve. Il collega iberico si è spinto oltre: “E' noto che la Juve sta inseguendo Mbappè e Pogba: la cessione di Ronaldo diventerebbe indispensabile“.

Ho fatto qualche telefonata. In Spagna e in Francia. Non ho trovato conferme. Anche se i contatti con Raiola, per Pogba , si sono nelle ultime settimane intensificati. Questo non significa che Pogba tornerà certamente alla Juve. Significa che Raiola è al “lavoro“. Un mio (giovane) collega parigino mi ha poi suggerito il seguente possibile scenario.

Il Psg non ha bisogno di cedere essendo straricco. Ma avrebbe bisogno di uno come CR7, visto che Neymar non è riuscito a diventare quel polo di attrazione che il proprietario del Psg aveva immaginato. Neymar desidera tornare al Barcellona. Mbappè pare aspiri ad un campionato più competitivo rispetto a quello francese. Icardi sta facendo a Parigi benissimo e con l'esborso di 70 milioni il club francese potrà riscattarlo .

Ora su Mbappè c'è (forte) il Real Madrid. Ma a Parigi si sono infastiditi per la corte pressante di Zidane sul giocatore. Ma soprattutto il Real, un Cristiano Ronaldo da mettere sul piatto non ce l'ha più. Ovviamente nel caso la Juventus, oltre al caviale dovrebbe metterci lo champagne. Tradotto: o quattrini o almeno un altro paio di giocatori. Fantacalcio? Per ora sì. Ma anche Ronaldo alla Juve sembrava fantacalcio. Per non parlare di De Ligt a Torino: io sono stato uno dei pochi a credere (da subito) alle mie fonti. Vale a dire, l'olandese alla Continassa.

Haaland? Interessa e molto. Ma non a 100 milioni. Paratici lo ha spiegato a Raiola. Siamo pronti a fare al norvegese un bel contratto. Ma oltre i 50/60 milioni al Salisburgo per il cartellino, non si va. Oggi Haaland è un progetto di gran giocatore. Può diventare il nuovo Nordhal. Ma potrebbe rivelarsi solo un Petagna. Non sarebbe la prima volta.

Ci sono altri giovani nel mirino di Paratici. Per ora, spruzzi di cipria. Piuttosto mi è stato confermato che al prezzo richiesto dalla Fiorentina, Chiesa non finirà alla Juventus. Mi si dice che l'ipotesi Donnarumma è un refolo senza gambe. Ma che viceversa, dovesse continuare a deludere Rabiot, la sua conferma a giugno (nonostante un lauto e lungo contratto) non sarebbe così scontata. Rabiot per ora non ha esternato mal di pancia alla Can. Ma pare che la mamma manager del giocatore abbia alzato il telefono . Qualcuno a Napoli è arrivato ad ipotizzare uno scambio Rabiot- Allan ( in rotta totale con De Laurentiis). Non è farina del mio sacco. E tenderei ad escludere una simile eventualità. Ma sapete come funziona nel calciomercato : mai dire mai. C'è gente che da mesi in tv sostiene: via Sarri e arriverà alla Juve, Guardiola . Se questa ha “gambe“, quella su Allan- Rabiot potrebbe avere gli stivali delle sette leghe. Anche se va detto che il francese guadagna a Torino una cifra che mai don Aurelio gli concederebbe. Mai.