L'IMBOSCATA - Guardiola-Juve, indizi e domande. Ipotesi depistaggio: Agnelli potrebbe confezionare sberleffo e prendere altro allenatore top. Club bianconero in bolletta? Menzogna. L'obiettivo è prendere un altro Ronaldo: e c'è il nome...

Andrea Bosco ha lavorato al “Guerin Sportivo“, alla “Gazzetta dello Sport“, al “Corriere d'Informazione”, ai Periodici Rizzoli, al “Giornale“, alla Rai e al Corriere della Sera.
24.05.2019 00:10 di Andrea Bosco   Vedi letture
L'IMBOSCATA - Guardiola-Juve, indizi e domande. Ipotesi depistaggio: Agnelli potrebbe confezionare sberleffo e prendere altro allenatore top. Club bianconero in bolletta? Menzogna. L'obiettivo è prendere un altro Ronaldo: e c'è il nome...

A parte Oronzo Canà li hanno spediti tutti sulla panchina che non sarà più di Allegri .

Un paio di sere fa è circolata una voce: Guardiola ha firmato . Del resto a Londra, dove hanno il naso fine, davano la puntata sul Pep a uno e poco più.

Altro indizio: la Borsa ha apprezzato il titolo Juve di circa il 6%. Significa che la Borsa sta scommettendo su un grande nome.

Alla Consob la cosa ha suscitato perplessità visto che il titolo ha “guadagnato“ nonostante il segno rosso complessivo presente a Piazza Affari. Mi astengo dal commentare.

Un medium storicamente prudente come l'Agenzia Giornalistica Italiana (Agi) ha poi “rimbalzato“ una notizia veicolata in Inghilterra con tanto di cifre e di date: Guardiola alla Juve .

Dal City hanno smentito. Anche un tantinello (e si può comprendere) incavolati .

Tuttavia: resterebbe Guardiola in un City penalizzato dall'Uefa ed escluso dalla Champions per irregolarità finanziarie?

Indizi e domande. Guardiola sarà il prossimo allenatore della Juventus? Non necessariamente.

Così come Sarri. Che, io reputo, per allenare la Juve dovrebbe limare diverse cose. Forse troppe.

E se fosse in atto un depistaggio stile Moggi? In fondo l'unica cosa che ha detto la Juve è stata: “Abbiamo le idee chiare“. Sono i media ad essere in debito di ossigeno.

Più passano i giorni e più Agnelli potrebbe confezionare uno sberleffo alla Banksi. L'ultimo, il misterioso artista, lo ha realizzato a Venezia , in Piazza San Marco. Dove camuffato da pittore di “croste“ è stato sloggiato dai vigili per mancanza di “permesso“ .

E se Agnelli- Banksi si presentasse alla fine con accanto Jurgen Klopp ?

Dice: Klopp non se lo possono permettere.

A parte che il discorso potrebbe valere anche per Guardiola, Pochettino o Mourinho, quello che posso assicurare è che la Juve non ha problemi economici .

Chi dipinge una Juventus “in bolletta“, mente . La Juve ha emesso, autofinanziandosi , un bond da “ripagare“. Tecnicamente ha un debito. Ma è una Juve (Agnelli dixit ) che pensa a costruire uno nuovo piccolo stadio per le ragazze campionesse e per l' Under 23. Significa che il debito è sostenibile. Con buona pace di qualche impomatato invidioso.

Agnelli calerà l'asso di briscola. Non è tempo di “scommesse“, io reputo, alla Juve .Ho fatto una ipotesi. A volte si va anche a sensazioni. E non solo.

Volete ulteriormente sognare?

Con Milinkovic Savic vi stanno facendo volare. Esagerate, allora  E considerate che a Parigi c'è un giocatore scontento: Mbappè. E visto che vi sta avvolgendo Morfeo, rammentate le parole di Andrea Agnelli dopo aver acquistato Cr7?

“Il prossimo grande acquisto sarà un Ronaldo con meno di 25 anni“.

Quando? Agnelli non l'ha specificato. Ma state sognando. E un profilo migliore del francese, difficilmente, persino in sogno, potreste trovarlo.