Qui Tuttosport - Xavier Jacobelli: "Una Juventus diversa contro una grande Roma. Punto prezioso conquistato con il ritrovato orgoglio. Bentancur inamovibile, Arthur positivo, pesa assenza de Ligt"

28.09.2020 02:20 di Xavier Jacobelli Twitter:    Vedi letture
Qui Tuttosport - Xavier Jacobelli: "Una Juventus diversa contro una grande Roma. Punto prezioso conquistato con il ritrovato orgoglio. Bentancur inamovibile, Arthur positivo, pesa assenza de Ligt"

Ogni lunedì la redazione di Tuttojuve.com analizza i temi caldi del nostro calcio con una delle firme più autorevoli del giornalismo sportivo italiano, Xavier Jacobelli, direttore di Tuttosport. Ecco il suo intervento:

"E' una Juventus diversa rispetto a quella che ha debuttato vittoriosamente contro la Samp la squadra che abbiamo visto pareggiare all'Olimpico contro la Roma, rimontando lo svantaggio nonostante l'espulsione di Rabiot a mezzo'ra dalla fine. Una Juventus diversa dal punto di vista del gioco e dal punto di vista degli interpreti, perchè Andrea Pirlo ha apportato alcuni cambiamenti nella formazione iniziale, schierando subito Morata nonostante alle spalle avesse solo tre allenamenti con i nuovi compagni. E poi cambiando l'assetto del centrocampo nella ripresa, quando nonostante l'inferiorità numerica, è riuscito a riequilibrare il risultato. Ma di fronte ha avuto una grande Roma, una squadra molto più forte con rispetto parlando della Samp che sta accusando un avvio di campionato alquanto difficoltoso: la sconfitta con la Juventus e la rimonta subita a Marassi con lo splendido Benevento di Filippo Inzaghi. E' una Juventus che però da Roma torna con un punto molto prezioso e con la consapevolezza della sua capacità di reagire alle difficoltà, con l'orgoglio che avevamo visto essere stato smarrito nella parte finale dell'ultima stagione. Detto questo è evidente che Pirlo abbia bisogno di tempo, perchè sta costruendo al sua squadra, quella che lui desidera, che in campo attui e metta in pratica le sue convinzioni calcistiche. E' una Juventus che ha in Bentancur un centrocampista inamovibile quando è al meglio della condizione atletica, che sta recuperando. Così come positiva è stata l'impressione suscitata da Arthur. E' una Juventus che però in difesa deve risolvere quei problemi, quelle incertezze che le sono state troppo fatali nella passata stagione. E' chiaro quanto pesi l'assenza di De Ligt: il 21enne difensore olandese operato alla spalla il 12 agosto rientrerà soltanto a cavallo tra la fine di ottobre  e l'inizio di novembre. E' evidente che nell'attesa Pirlo debba registrare la sua retroguardia, perchè il secondo gol subito in contropiede - un contropiede che oserei definire plastico - ha evidenziato rispetto al passato le eccessive titubanze del reparto. 

Sottolineiamo però, ancora una volta, i meriti della Roma di Fonseca, una delle migliori viste in campo da quando è iniziata la gestione del tecnico portoghese. Per i Campioni d'Italia c'è bisogno di ultimare il rodaggio e sotto questo aspetto la prossima partita contro lo splendido Napoli  che ha rifilato addirittura sei gol al Genoa nella seconda di campionato arriverà a proposito domenica prossima. Ma è una Juventus che deve essere incoraggiata e sostenuta, così come il lavoro di Pirlo, perchè era soltanto la seconda partita ufficiale della sua  gestione. Nella stessa misura in cui eccessive erano risultate le lodi che da più parti erano piovute sui bianconeri dopo il successo molto netto sulla Sampdoria, il pendolo non può andare  dall'altra parte, non ci deve essere un eccesso di critica, rammentando come siamo alla seconda giornata di un campionato  che peraltro si annuncia molto più combattuto, molto più avvincente e intrigante rispetto a quelli che ci siamo appena lasciati alle spalle".