Qui Tuttosport - Xavier Jacobelli: "Pessima e disastrosa, la peggiore Juve di Pirlo. I bianconeri rimpiangono la grinta di Vidal. Ora bisogna raccogliere i cocci e ritrovare idee, uomini e determinazione per la Supercoppa"

18.01.2021 08:35 di Xavier Jacobelli Twitter:    Vedi letture
Qui Tuttosport  - Xavier Jacobelli: "Pessima e disastrosa, la peggiore Juve di Pirlo. I bianconeri rimpiangono la grinta di Vidal. Ora bisogna raccogliere i cocci e ritrovare idee, uomini e determinazione per la Supercoppa"
TuttoJuve.com

Ogni lunedì la redazione di Tuttojuve.com analizza i temi caldi del nostro calcio con una delle firme più autorevoli del giornalismo sportivo italiano, Xavier Jacobelli, direttore di Tuttosport. Ecco il suo intervento:

"L'unica nota positiva - si fa per dire - in calce alla secca, pesante, sconfitta rimediata dalla Juventus a San Siro contro una grande Inter, è che i bianconeri torneranno in campo già mercoledì per contendere la Supercoppa di Lega al Napoli, ad un Napoli che ha travolto nettamente la Fiorentina rifilandole 6 gol. Dicevamo l'unica nota positiva, perchè per il resto la prestazione della Juventus è stata disastrosa, pessima, la peggiore dell'intera gestione Pirlo e una delle peggiori che si ricordi nei tempi recenti dei bianconeri. Nella stessa misura in cui l'Inter è scesa in campo, animata da una determinazione, da un'organizzazione di gioco rivelatesi vincenti, la Juventus invece è parsa una squadra bolsa, arrendevole, priva della determinazione, della grinta e del carattere necessari per fare risultato sul campo di una diretta rivale nella lotta per il titolo. Hakimi e Barella hanno letteralmente dominato la fascia che ha visto le loro percussioni. Mentre per quanto concerne la prova del centrocampo, pessime sono state le prestazioni di Rabiot e di Bentancur. Ora si tratta di raccogliere i cocci di questa prova così negativa e di riordinare le idee in vista di mercoledì, quando a Reggio Emilia l'avversario sarà un avversario da affrontare in maniera diametralmente opposta  rispetto alla squadra arrendevole scesa in campo a San Siro, scesa in campo si fa per dire, perchè in realtà è rimasta a Torino. L'Inter dal canto suo  ha vinto una sfida molto importante, che le ha consentito di agganciare temporaneamente il Milan in testa alla classifica in attesa della partita di Cagliari, ma soprattutto di rinnovare la fiducia in se stessa, quella che Conte non aveva mai perso, perfettamente consapevole che il confronto con la Juventus sarebbe stata una prova di maturità. E' auspicabile per la Juventus che Cristiano Ronaldo e Morata ritornino presto ai loro massimi livelli di rendimento, perchè l'abulia che ha contraddistinto la prova di San Siro è stata una delle note più negative, mentre il duello tra Chiellini e Lukaku, invece, sempre dentro i limiti della massima correttezza, ha letteralmente appassionato chi lo ha seguito. Quanto a Vidal, implacabile la legge non scritta, ma sempre valida, dell'ex: il suo gol che ha sbloccato il risultato ha premiato la grinta di un calciatore che la Juventus a centrocampo probabilmente rimpiange"