ESCLUSIVA TJ - William Sagnol: "La Juve può vincere tutto, Allegri uno dei migliori al mondo. Dybala fa la differenza. 2006? Firmai un pre-contratto con i bianconeri ma..."

03.05.2017 09:00 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - William Sagnol: "La Juve può vincere tutto, Allegri uno dei migliori al mondo. Dybala fa la differenza. 2006? Firmai un pre-contratto con i bianconeri ma..."

Tutti lo ricordiamo per il suo glorioso passato al Bayern Monaco, ma William Sagnol è stato tra i protagonisti della prima ed ultima semifinale disputata tra Juventus e Monaco in Champions League. Era il 1998 e i monegaschi, dopo il pesante 4-1 subito al Delle Alpi, vinsero 3-2 tra le mura amiche non riuscendo a rimontare lo svantaggio. Con l'ex nazionale transalpino abbiamo chiacchierato in esclusiva sul match di stasera e confermando un vecchio retroscena datato ormai undici anni or sono:

L'attacco del Monaco sfida la difesa della Juventus. A che tipo di match assisteremo questa sera?

"Come osserviamo dall'inizio di stagione, assisteremo ad un Monaco che cercherà di sfruttare perdita del pallone da parte della Juventus, che può contare sul suo blocco difensivo e sulla qualità dei suoi attaccanti".

In Francia ormai il Monaco è molto vicino a vincere a sorpresa la Ligue 1. Che squadra è quella francese? Che cosa la Juve dovrà assolutamente temere?

"Il Monaco è una squadra che vuole sempre attaccare. Mette molta velocità nelle sue trasmissioni di palla e molta intensità nelle sue partite che disputa".

Come, secondo te, il Louis II potrà aiutare il Monaco nella sfida con la Juve?

"Il Louis II è uno stadio piccolo anche se può fare molto rumore. Ciò, però, non ha niente a che vedere con gli ambienti che ospitano grandi stadi".

Tatticamente, i due allenatori Jardim e Allegri come prepareranno il match?

"Jardim continuerà a spingere i propri giocatori e gli dirà di attaccare perchè non possono giocare in altro modo. Penso, invece, che Allegri, dal suo lato, insisterà sull'equilibrio della squadra quando i giocatori perderanno il pallone".

Mbappe e Falcao affronteranno Dybala ed Higuain. Sarà la sfida soprattutto tra queste due coppie?

"Sono davvero due attacchi belli da vedere, ma il Monaco non è solo loro. Il Monaco è anche Mendy e Sidibe che salgono molto, Lemar e Bernardo Silva che hanno molta precisione tecnica da alimentare gli attaccanti. Quanto alla Juve, è soprattutto il talento di Dybala che permette spesso alla sua squadra di fare la differenza".

Non molti ricorderanno ma tu eri in campo nella semifinale che si disputò nella stagione 1997-1998. Che ricordi hai di quei due match?

"E' una sfida che si verificò molto tempo fa, dove il calcio era un po' più tecnico ma molto meno intenso. Ero giovane e giocare contro Conte, Zidane, Del Piero, Inzaghi, Torricelli e tanti altri. E' stato un sogno per me"

Secondo te può la Juventus vincere tutto quest'anno?

"La Juventus può vincere tutto quest'anno perchè ha talento, esperienza, valori collettivi e soprattutto uno dei migliori allenatori del mondo".

Nel 2006 si diceva che eri molto vicino alla Juventus. Cosa c'era di vero?

"Sì, era vero quanto si diceva. Mister Capello e il sig. Moggi mi volevano assolutamente, io li avevo incontrati e avevo firmato con loro un pre-contratto. Ma qualche settimana dopo, un personaggio importante del mondo sportivo  - di cui non posso fare il nome -, mi disse che la Juventus avrebbe avuto dei problemi. Quindi ho rifiutato definitivamente e ho deciso di continuare il rapporto con il Bayern".

Si ringrazia William Sagnol per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.