ESCLUSIVA TJ - Tramezzani: "Juventus-Napoli? Basito: è successo di tutto. Per Pirlo e Gattuso non semplice da gestire come situazione. Sul campionato e sulla Juve Under 23..."

06.10.2020 11:30 di Luca Cavallero   Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Tramezzani: "Juventus-Napoli? Basito: è successo di tutto. Per Pirlo e Gattuso non semplice da gestire come situazione. Sul campionato e sulla Juve Under 23..."

In merito alle vicissitudini legate alla mancata disputa di Juventus-Napoli e ad uno sguardo trasversale sul campionato italiano, la redazione di TuttoJuve.com ha intervistato in esclusiva Paolo Tramezzani, ex calciatore, attualmente allenatore (ultima esperienza nella stagione 2019-2020, alla guida del Sion).

Mister, partiamo dalle notizie shock relative a sabato, in seguito alle quali è accaduto che il Napoli non si è presentato dall'Allianz Stadium e, alla fine, la partita non si è giocata. Qual è la sua chiave di lettura?

"Non posso che dire di essere basito: è successo di tutto in così poco tempo: è stato complicato venirne a capo, per provare a capire qualcosa più nel dettaglio".

Lei è un allenatore professisonista e le chiedo: dal punto di vista pratico, quanto incide sulla tenuta mentale del collettivo la mancata disputa di una partita, preparata nel minimo dettaglio.

"Tantissimo: c'è tutto un lavoro fatto nel dettaglio in settimana, tanto da Pirlo, quanto da Gattuso: si sono studiate situazioni tattiche ben precise che si sono preparate e ri-preparate, oltre a tante energie motivazionali accomulate. Non è semplice, dal punto di vista psicologico, reggere una situazione simile all'improvviso".

Pirlo sarebbe stato alla sua terza partita ufficiale. Dopo la Sampdoria è stato molto lodato; dopo la Roma sono arrivate - invece - diverse critiche.

"Il mio giudizio su Pirlo è positivo: sta cercando di incidere su un progetto ben preciso. Sono molto curioso. Le critiche? Del tutto normali: fa parte del nostro mestiere".

Qual è, alla luce delle altre partite, la sua personale griglia di partenza per la corsa scudetto?

"Presto per parlare di corsa scudetto. Posso solo dire che il Milan mi sembra in perfetta continuità rispetto allo scorso finale di stagione. L'Inter mi sembra sia una squadra che si sia rafforzata, aggiugendo giocatori di livello e - al contempo - esperienza. Il Napoli invece mi pare molto spumeggiante: i due mediani contribuiscono a favorire un maggiore equilibrio. Mi sembra una squadra complessivamente lineare".

Parlando invece di Juventus Under 23, da lei recentemente commentata, come giudica la squadra di Zauli?

"Una squadra molto forte tecnicamente, che non rinuncia mai a costruire l'azione e a esprimere un buon calcio. Contro il Sesto San Giovanni, match che ho commentato, ho avuto questa impressione".