ESCLUSIVA TJ - Schelotto sull'obiettivo Araujo: "E' da Juve, già tra i top della MLS. Vi descrivo le sue qualità". E su Bentancur: "Uno dei migliori in Europa, potrebbe far bene nella Liga"

28.12.2020 11:30 di Mirko Di Natale Twitter:    Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Schelotto sull'obiettivo Araujo: "E' da Juve, già tra i top della MLS. Vi descrivo le sue qualità". E su Bentancur: "Uno dei migliori in Europa, potrebbe far bene nella Liga"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, l'ex allenatore dei Los Angeles Galaxy che conosce molto bene l'obiettivo di mercato Julian Araujo, Guillermo Barros Schelotto, per parlare di lui ma anche del suo ex calciatore Rodrigo Bentancur:

C'è la sensazione che Bentancur non abbia ancora dato il meglio di sé?

"Credo di no, Rodrigo ha cominciato bene la stagione ma non ha ancora raggiunto la vetta. Sicuramente ci arriverà, perché possiede le potenzialità per arrivare ad un livello più alto di prestazioni. In questo modo uscirà dalle difficoltà che sta incontrando e aiuterà la sua squadra".

Qualche tempo fa, proprio ai nostri microfoni, dicesti che Rodrigo è uno dei migliori centrocampisti d'Europa. Confermi questa opinione anche oggi?

"Sì, sono convinto che resti uno dei migliori giocatori in Europa. Se non dovesse riuscire ad affermarsi ancor di più alla Juve, sono convinto che potrà far bene in un altro campionato come la Spagna in squadre come Atletico, Real o Barcellona. Rodrigo è un giocatore che vorrei sempre avere con me".

Parlando di Dybala, che gli sta succedendo?

"E' incredibile come non riesca a giocare sui suoi livelli, anche se in carriera aveva già dimostrato di essere un po' discontinuo. E' un giocatore importante e il tempo per recuperare c'è. Via dalla Juventus? Non conosco la situazione, quindi non penso sia corretto rispondere a questa domanda".

Sappiamo che la Juventus sta osservando il giovane talento Julian Araujo che conosci molto bene. Lo puoi descrivere?

"Sì, è un giocatore che è stato lanciato nei Galaxy sotto la mia guida. Fisicamente è già tra i top della MLS, però non ha ancora venti partite da titolare. Ha voglia di imparare e di crescere, ha molta personalità e potrebbe fare bene in Europa in club importanti come la Juventus".

E' definito dagli addetti ai lavori come il nuovo Cuadrado, è giusto il paragone?

"Non lo so se è corretto, ma Julian è un giocatore duttile che può essere schierato come difensore centrale o terzino destro. Per me ha le potenzialità di poter essere un'ottima ala in un modulo che prevede cinque centrocampisti".