ESCLUSIVA TJ - Schelotto difende Bentancur: "Non è colpevole per la stagione scorsa, Allegri lo farà tornare sui suoi livelli. Dybala? Resterà alla Juve, non vedo perché deve andar via"

16.06.2021 13:30 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Schelotto difende Bentancur: "Non è colpevole per la stagione scorsa, Allegri lo farà tornare sui suoi livelli. Dybala? Resterà alla Juve, non vedo perché deve andar via"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

E' sempre stato dalla parte di Rodrigo Bentancur e anche questa volta dimostra di esserlo. L'ex tecnico di Boca Juniors e Los Angeles Galaxy, Guillermo Barros Schelotto, scommette nuovamente su di lui e lo difende dalle critiche di una stagione non all'altezza delle aspettative. La redazione di TuttoJuve.com lo ha contattato telefonicamente, in esclusiva, per parlare del talento uruguagio e non solo:

I tifosi della Juve rimproverano a Rodrigo una stagione al di sotto delle aspettative, quale è il tuo giudizio a riguardo?

"Rodrigo ha fatto parte di una squadra che, in questa stagione, ha faticato e non raggiunto i migliori risultati a livello sportivo. Lui, come tutta la squadra, non ha fatto una grande stagione, ma la colpa non è sua. Dipende più dal collettivo che dal singolo".

Credi che il ritorno di Allegri, suo primo allenatore alla Juve, potrà aiutare Bentancur il prossimo anno?

"Sì, il ritorno di Allegri sarà di grande aiuto in tal senso. Lo farà tornare sui suoi livelli, anche perché è stato proprio lui a lanciarlo nel calcio italiano e dargli fiducia in chiave internazionale. Ci dimentichiamo sempre che è un ragazzo giovane, quest'anno gli servirà per crescere ed apprendere meglio".

Può essere una soluzione quello di schierarlo nuovamente come mezz'ala in un centrocampo a tre?

"Sì, Rodrigo gioca bene in ogni modulo. Non è quello a far la differenza, ma la sua grande qualità".

L'Argentina non è riuscita a cominciare con una vittoria la Coppa America. Credi che Dybala sarebbe stato di grande aiuto?

"E' un buon giocatore, ma è il ct a decidere chi gioca o meno scegliendo i convocati. Sicuramente, però, quando sta bene è in grado di fare la differenza. Futuro? Non lo vedo lontano dalla Juve o dalla Serie A, lui sta bene a Torino e non vedo il perché dovrebbe andar via".

Si ringrazia Guillermo Barros Schelotto per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.