ESCLUSIVA TJ - Renato Caocci: "Dominio Juve contro il Cagliari, ma c'era troppa differenza. Scudetto? Mi sembra difficile. Su CR7, Pirlo e Paratici..."

15.03.2021 17:51 di Luca Cavallero   Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Renato Caocci: "Dominio Juve contro il Cagliari, ma c'era troppa differenza. Scudetto? Mi sembra difficile. Su CR7, Pirlo e Paratici..."
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Riguardo al post Cagliari-Juventus, la redazione di TuttoJuve.com ha intervistato in esclusiva Renato Caocci, ex calciatore bianconero (1962-1964).

Come commenti la vittoria della Juve a Cagliari?

"La Juve ha senza dubbio dominato. Però c'è da dire una cosa".

Prego.

"C'era troppa differenza tra le due squadre. Tra l'altro il Cagliari ha avuto una bella reazione nel secondo tempo. Però ripeto: era troppa la differenza tra le due squadre".

Come giudichi il riscatto "rabbioso" e preponderante di CR7?

"E' stato criticato ed è stato colpito nell'orgoglio. Si è riscattato alla prima occasione utile".

Dal tuo punto di vista rimarrà in bianconero?

"Non saprei. Questo è da vedere".

A proposito di critiche: sul banco degli imputati, dopo il Porto, è finito anche Andrea Pirlo. Come valuti il suo lavoro sin qui?

"Non riuscirei a valutare. Siamo in un momento troppo particolare. Se rimarrà, lo valuterò sulla base di quello che farà vedere in condizioni normali".

Qual è la tua chiave di lettura rispetto al lavoro di Paratici, limitandoci a questa stagione?

"E' stato molto criticato, ma per me non è l'unico responsabile per l'eliminazione della Champions".

Capitolo scudetto: ci sono ancora possibilità per la Juve?

"Questa volta mi sembra molto difficile. Temo che per lo scudetto sia complicato".

Si ringrazia Renato Caocci per la cortesia e per la disponibilità in occasione di questa intervista.