ESCLUSIVA TJ - Perugia, il ds Goretti rivela: "Magnani? Quando parlammo con la Juve lo descrivemmo come erede Barzagli. La B non era più la sua categoria"

20.08.2018 18:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Fonte: Intervista di Raffaella Bon
ESCLUSIVA TJ - Perugia, il ds Goretti rivela: "Magnani? Quando parlammo con la Juve lo descrivemmo come erede Barzagli. La B non era più la sua categoria"

Giangiacomo Magnani difficilmente dimenticherà il suo esordio in Serie A con la maglia del Sassuolo. Il centrale difensivo, classe 1995, ha incantato tifosi e addetti ai lavori nella sfida di ieri sera contro l'Inter e adesso in tanti gli prospettano un futuro radioso alla Juventus, club proprietario del suo cartellino, e in Nazionale. Per conoscere meglio il talento nativo di Correggio, la redazione di Tuttojuve.com ha intervistato il direttore sportivo del Perugia Roberto Goretti, ovvero colui che ha curato il trasferimento del ragazzo dal club umbro alla società bianconera.

Magnani ha sorpreso tutti nel suo esordio in Serie A contro l'Inter. Come l'ha visto ieri?
"​​​​​Ha fatto una prestazione importante come lo scorso anno all'esordio con noi in Parma-Perugia".

Credeva che potesse proporsi già adesso a questi livelli quando era sotto la sua gestione a Perugia?
"Sì, settimana dopo settimana vedevamo una crescita esponenziale. La serie B non era più la sua categoria". 

Si è parlato tanto della valutazione attribuita al giocatore: 5 milioni. Alla luce di quanto visto ieri, però, sembra che l'investimento sia stato corretto...
"La Juve si è comportata molto correttamente dando una giusta valutazione al ragazzo". 

Quali sono le sue qualità migliori?
"Ha qualità fisiche e tecniche di primo livello, se crescerà in mentalità sarà un top".

Ritiene che abbia le potenzialità per vestire la maglia della Juventus nei prossimi anni?
"Sicuramente, quando ne parlammo con la Juventus lo descrivemmo come l’erede di Barzagli".