ESCLUSIVA TJ - Juve-Lazio, il doppio ex Soldà: "Bianconeri favoriti. A centrocampo punterei su Fagioli. La Juve mi ricorda il Chelsea del 2012, ecco perchè"

05.03.2021 13:30 di Luca Cavallero   Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Juve-Lazio, il doppio ex Soldà: "Bianconeri favoriti. A centrocampo punterei su Fagioli. La Juve mi ricorda il Chelsea del 2012, ecco perchè"
TuttoJuve.com
© foto di Nicolò Campo/Image Sport

Riguardo all'imminente Juventus-Lazio, la redazione di TuttoJuve.com ha intervistato in esclusiva Roberto Soldà, ex calciatore tanto bianconero (1986-1987), quanto biancoceleste (1989-1992).

Che tipo di match ti aspetti domani sera?

"Secondo me la favorita è la Juventus. La Lazio attuale non mi sta convincendo molto".

Sotto quali aspetti, tuttavia, i biancocelesti potrebbero mettere in difficoltà i bianconeri? Pirlo giocherà l'ennesima partita rimaneggiato, per giunta con l'ennesima tegola: Bentancur, positivo al Covid...

"Per me la Lazio è forte in alcune individualità. Per esempio Correa e Immobile, che - quando trovano il guizzo - sono pericolosi".

Come giudichi, invece, il lavoro di Pirlo? Alcuni gli rimproverano l'eccessiva carenza di continuità...

"Bhe, però c'è da dire che la Juve quest'anno ha cambiato tanto. Tuttavia i bianconeri hanno una caratteristiche: possono cambiare tante cose, ma la solidità della società rimane sempre. E' questo che rende unica la Juve, rispetto a tutte le altre squadre".

Altra critica è rivolta esplicitamente al mercato: c'è chi sostiene che ai bianconeri mancherebbe un'altra punta...

"Questo è vero: alla Juve sarebbe servito un altro centravanti di ruolo. Però sono stati presi due laterali come Chiesa e Kulusevski: secondo me sono due ottime risorse, anche per il futuro".

Quanto è importante, sotto questo punto di vista, il recupero di Morata?

"Se sta bene e può giocare tutta la partita tantissimo: Morata è importantissimo nel gioco di Pirlo".

Capitolo centrocampo: senza Bentancur, i bianconeri saranno letteralmente contati con la Lazio. Con chi ti metteresti?

"Sì, forse a centrocampo la Juve poteva fare qualcosa in più. Però può essere l'occasione giusta per provare qualche giovane. Fagioli? Per me è interessante. Poi non trascuriamo un aspetto".

Prego.

"La Juve è l'unica società ad avere l'Under 23: quello è un serbatoio mica da poco dal quale poter attingere".

Qual è la tua chiave di lettura rispetto alla corsa scudetto?

"L'Inter non ha le coppe: per me è la favorita per il campionato, però mai dire mai. Può essere comunque che i bianconeri non vincano lo scudetto, ma riescano a vincere la Champions, come è accaduto con il Chelsea nel 2012!".

Si ringrazia Roberto Soldà per la cortesia e per la disponibilità dimostrate in occasione di questa intervista.