ESCLUSIVA TJ - Francesco Morini: "In campionato c'è da leccarsi i baffi, in Europa ti spazzano via se giochi così. Mandzukic stopper come me, Neymar è furbo..."

 di Mirko Di Natale Twitter:   articolo letto 11539 volte
© foto di www.imagephotoagency.it
ESCLUSIVA TJ - Francesco Morini: "In campionato c'è da leccarsi i baffi, in Europa ti spazzano via se giochi così. Mandzukic stopper come me, Neymar è furbo..."

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, l'ex stopper bianconero, Francesco Morini, per avere una sua opinione in merito al match di ieri e non solo:

Buongiorno Francesco, come giudichi la Juventus? Seppur non brillando ha portato a casa i tre punti...

"Premetto che non ho visto tutto l'incontro, mi è molto piaciuto il gol di Cuadrado e la prestazione della Juve è stata positiva nel primo quarto d'ora, poi ha un po' mollato. L'attacco non ha vissuto una gran giornata, ma l'importante era vincere. La Juve sta facendo un campionato stupendo, c'è da leccarsi i baffi (ride ndr) ma una considerazione però va fatta: se giochi così in Europa, ti spazzano via".

Cosa pensi del nuovo modulo?

"I due in mezzo al campo contro le squadre italiane bastano e avanzano, la difesa è molto buona ed ha ricambi di livello. Asamoah e il brasiliano Alex Sandro aiutano molto, diventano centrocampisti quando attaccano. Ma colui che mi stupisce di più è Mario (Mandzukic ndr), un ragazzo d'oro che sa giocare la palla sia di testa che coi piedi. Non è stupido, fa delle belle aperture e ricorda molto me stesso quando giocavo. E' un fondista come me, il suo motore è molto forte e recupera un sacco di palloni. Anche se un po' legnoso, è una garanzia per la squadra. Higuain? Lui e Dybala danno una grossa mano ai compagni".

Una battuta su Buffon, che ieri ha superato il record di minuti di Buffon...

"Mi dispiace per il mio grandissimo presidente (ride ndr), il mondo va avanti. Buffon si è meritato questo traguardo, è un grande portiere".

La prossima sfida sarà a Napoli. La vittoria può esser davvero decisiva ai fini del campionato?

"In Italia, la Juve non ha grandi problemi mentre quando giochiamo all'estero dobbiamo fare una partita di grande ritmo con il Barcellona. Spero che arrivino tutti in gran condizione, così te la puoi giocare"

Ce la può fare questa squadra a superare il Barcellona?

"Va un po' a fasi alterne, ho la sensazione che sia in fase calante ma la squadra ce l'ha. Tutti parlano di Messi ma Neymar non è da meno, è molto maturato da quando è arrivato in Catalogna ed è migliorato fisicamente, si è molto irrobustito. Non ha paura di niente, molto furbo e molto pericoloso, a venticinque anni ha ancora diversi anni davanti per poter far bene".

Si ringrazia Francesco Morini per la gentilezza e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.