Intorcia (Corsport): "Il mercato del baratto, non è tempo per operazioni alla CR7 o alla De Ligt. La Juve..."

25.05.2020 14:40 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Intorcia (Corsport): "Il mercato del baratto, non è tempo per operazioni alla CR7 o alla De Ligt. La Juve..."

Nel suo editoriale per il Corriere dello Sport, Ettore Intorcia ha parlato del mercato e delle mosse della Juventus: "Non è tempo per operazioni clamorose tutte in contanti, tipo Cristiano Ronaldo alla Juventus nel 2018, oppure De Ligt in bianconero e Lukaku all'Inter nel 2019, per intenderci. Non vuole tuttavia, che non si possa compiere ugualmente un salto di qualità. Prendete la Juve: con la ripresa del campionato stima una contrazione dei ricavi di 146 milioni di euro, cifra che da sola potrebbe coprire un acquisto top e il primo anno di contratto. Non può inseguire ipotesi improbabili quanto romantiche come un ritorno di Pogba ma ragiona su uno scambio, Pjanic in blaugrana e Arthur alla corte di Sarri, che alla fine farà tutti contenti, anche gli uomini del bilancio. In questo scenario a fare la differenza saranno la bontà delle idee e la capacità di costruire solide e proficue relazioni con gli altri club e gli operatori di mercato. Le alternative? Cessioni importanti per investire senza fare follie".