Zigoni: "Lazio peggior avversaria per la Juve dopo la pausa, ma i bianconeri sono arrabbiati"

 di Rosa Doro Twitter:   articolo letto 2218 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Zigoni: "Lazio peggior avversaria per la Juve dopo la pausa, ma i bianconeri sono arrabbiati"

In un'intervista concessa ai microfoni di LaLaziosiamonoi.it, Gianfranco Zigoni ha parlato della sfida tra Juventus e Lazio che aprirà l'ottava giornata di campionato: "Abituata ad essere sempre in testa sicuramente sarà una Juve arrabbiata. Ma siamo solo ad ottobre e i bianconeri hanno solo due di distanza dal Napoli. È una squadra che negli ultimi anni è ai vertici in Italia e in Europa, ha messo in difficoltà corazzate internazionali. Per sabato vedo una Juventus incerottata, senza un pezzo da novanta come Mandzukic. La Lazio è in grandissima forma, le ultime uscite di entrambe contano poco. Vedo leggermente favorita la squadra di Allegri solo perchè gioca in casa. La Lazio ha un grande allenatore, è più forte dello scorso anno. Al momento, dopo questa pausa, la Lazio è l'avversaria peggiore che la Juve potesse incontrare. Forse insieme all'Inter è la squadra più spinosa: una squadra operaia, che bada al sodo, ma che macina punti". 

Su Milinkovic-Savic ha aggiunto: "Ho visto Milinkovic lo scorso anno, era un giocatore normale, oggi l'ho seguito più costantemente e ho capito che è un grandissimo giocatore. La Juve farebbe bene a prenderlo. Non conoscevo Luis Alberto, oggi trascina la Lazio. È una gran bella squadra, spero arrivi in alto". 

La Lazio non vince in casa della Juventus dal 2004: "Le maledizioni possono cambiare, ma la Lazio credo debba aspettare ancora. Sarà una partita a scacchi, la forza della Juve è che non abbassa mai la guardia. È una gara apertissima. La difesa è più vulnerabile, ma non per l'assenza di Bonucci. Chiellini e Barzagli hanno un anno in più, il pensiero di molti è rivolto alla Champions. Ma il Napoli è la favorita per lo scudetto, ma ha una rosa corta, sarà dura arrivare bene a marzo".