Zazzaroni: "Mancini passato da raccomandato a Dio in terra"

16.10.2019 16:40 di Edoardo Siddi Twitter:    Vedi letture
© foto di Lorenzo Marucci
Zazzaroni: "Mancini passato da raccomandato a Dio in terra"

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Ivan Zazzaroni: “Tutti i tifosi si deprimono e si esaltano in pochi giorni, non solo quelli del Napoli. C’è un’euforia incredibile su questa Nazionale e Mancini che per tutta la vita è stato considerato un raccomandato, oggi è un Dio in terra. L’Italia è una discreta squadra non competitiva per i primi 3 posti, ma speriamo lo diventi da qui a giugno. Mancini ha una visione globale del calcio internazionale e per questo ha portato in azzurro giocatori che mai avevano fatto parte della Nazionale. A certe cifre non si resiste perché Mertens non è più un ragazzino e quando arrivano i cinesi diventa solo una scelta personale del calciatore. So che il belga vorrebbe restare a Napoli, ma chiede i soldi proposti della Cina. Che Fabian piaccia a Real e Barcellona non è una novità, ma se vuoi prenderlo, devi convincere De Laurentiis a cederlo e puoi farlo solo attraverso un’offerta importante.  I giocatori che hanno deluso dopo 6 partite sono Koulibaly, Allan e Insigne. Anche Zielinski però non sta facendo bene”.