Zazzaroni: "Finale brutta e incomprensibile sudditanza del Napoli"

21.01.2021 10:10 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
Zazzaroni: "Finale brutta e incomprensibile sudditanza del Napoli"
TuttoJuve.com
© foto di Lorenzo Marucci

"Ha vinto la squadra più decisa, non la più in forma". A scriverlo, dalle colonne del Corriere dello Sport, è il direttore Ivan Zazzaroni, che fornisce il suo punto di vista sulla sfida di ieri tra Juventus e Napoli: "Non lo dico io: l'ha detto il Napoli che per tutta la partita, salvo rarissime e peraltro pericolosissime iniziative, ha denunciato con un atteggiamento fin troppo cauto una sorta di incomprensibile sudditanza, un'ingiustificata soggezione". È stata, secondo Zazzaroni, una "brutta finale, brutta come solo una finale tra Juve e Napoli sa esserlo". Si tratta in ogni caso di una vittoria pesante per i bianconeri, che abbassano così la temperatura e consegnano a Pirlo il primo trofeo della carriera di allenatore. "Comprensibili le lacrime di Insigne - prosegue Zazzaroni -, ma credo che il Napoli nel suo complesso possa rammaricarsi per non aver fatto il possibile per vincere: le condizioni c'erano tutte. Questa squadra non è più in grado di giocare una partita intelligentemente difensiva". Ora, però, serve "guardare avanti e poco indietro, perché la difesa ha la cazzata incorporata, mentre tanto il centrocampo quanto l'attacco sono da 'proposta continua'".