ZAULI: "Vedere ragazzi come Dragusin in prima squadra è una gratificazione per tutti. Siamo la formazione che ha il miglior possesso palla"

05.12.2020 19:00 di Benedetta Demichelis   Vedi letture
ZAULI: "Vedere ragazzi come Dragusin in prima squadra è una gratificazione per tutti. Siamo la formazione che ha il miglior possesso palla"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Lamberto Zauli ha parlato ai microfoni di Jtv:

Le reazioni contro Olbia e Perfolettese era quello che voleva?

"La sconfitta di Olbia ci aveva lasciato un segno, perché c'era rammarico di una partita dove avremmo potuto fare di più e anche gli episodi ci hanno penalizzato. Siamo andati via da Olbia con l'amaro in bocca, lo abbiamo sottolineato nello spogliatoio e la squadra ha reagito subito. Con la Pergolettese siamo andati in svantaggio all’8’ del primo tempo e c’erano i presupposti perchè la squadra si disunisse, questo non è accaduto e abbiamo lottato su ogni pallone. Abbiamo avuto la qualità e la determinazione per portare a casa una vittoria importante".

Che squadra è la Pro Pratica?

"I numeri nel calcio contano. La Pro Patria è la miglior difesa del campionato è un squadra di giocatori molto esperti. L’allenatore è lì da diversi anni si è costruito un ambiente molto solido con giocatori di qualità dentro o cspo. Sarà una partita molto difficile, la classifica per quanto riguarda la zona playoff è molto corta. Loro sono pochi punti sotto di noi, quindi come tutte le partite sarà molto difficile. E la differenza la farà a nostra voglia di vincere".

La sua squadra fa meglio nei secondi tempi è un segnale di crescita?

La prima cosa che mi viene in mente è che la squadra ha convinzione in quello che fa e anche se avviene un episodio negativo, la squadra mantiene un certo equilibrio e manteien la voglia di ottenere il risultato. Tante volte con la sua qualità alla fine ci è rousciara. Siamo la squadra con più possesso palla di tutti e tre i gironi di Serie C. Quindi nei secondi tempi nelle suqsdre avversarie c'è distanza nel pressing e la nostra qualità, accompagnata dalla determinazione fa la differenza". 

Rinnovo Cappellini è una soddisfazione per lo staff?

"La mia gratificazione oltre a vedere la squadra crescere e fare i risultati è anche cedere che la loro carriera sta prendendo piede. Questa è una settimana in cui vediamo Dragusin che ha esordito in Champions League ed è una gratificazione per tutti. Siamo partiti l'anno scorso con Radu aveva cominciato in Primavera con delle difficoltá. Poi è cresciuto mese dopo mese e adesso lo vediamo in Champions. Questi sono percorsi dei ragazzi ma è gratificante per tutti".

Ha dato qualche consiglio a Dragusin

No modo consigli ma non ho la scienza del calcio. Io cerco di insegnare quello che lrima hanno insegnato a me. È una ruota che gira. Ma quando i ragazzi hanno voglia di ascoltare e arrivare è più facile tutto".

Questa squadra impara dagli errori commessi...

Mi piace allenarlo e comunicarlo dal primo giorno che parlo alla squadra. Questi sono valori fondamentali e si racchiudono nell’umiltà. Sono arrivati anche ragazzi più esperti che hanno la voglia di ascoltare e di mettersi in gioco e questo è un grande esempio per i ragazzi più giovani. E in più noi come staff cerchiamo di portare avanti questo valore perché penso che faccia davvero la differenza per quest'anno e per la loro carriera".