Uefa: "Bottiglie? Non sono escluse multe, sponsor importanti"

17.06.2021 17:29 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA
© foto di ANSA

(ANSA) - ROMA, 17 GIU - Dopo gli episodi delle bevande rimosse durante alcune conferenze stampa post partita degli Europei, la Uefa ha "ricordato alle federazioni coinvolte che ci sono degli obblighi". Lo ha spiegato Martin Kallen, ceo di Uefa Events SA e direttore del torneo di Euro 2020, chiarendo che in questi casi la multa "è una possibilità". "Per primo lo ha fatto Ronaldo, poi Pogba per motivi religiosi. Noi abbiamo comunicato con le federazioni coinvolte: abbiamo ricordato che i ricavi degli sponsor sono importanti per il torneo e il calcio europeo" ha aggiunto Kallen durante un briefing con alcuni media internazionali. I calciatori sono obbligati a lasciare là le bottigliette? "Sono obbligati a rispettare le regole del torneo attraverso le federazioni", ha risposto il dirigente, chiarendo che la Uefa "non punirà mai un giocatore direttamente: lo faremo sempre attraverso le federazioni. Abbiamo un regolamento firmato dai partecipanti, che sono le federazioni". (ANSA).