Toni: "Verona-Juve? Mi aspetto una gara fisica, se i bianconeri fanno 6 punti nelle prossime 2 gare potranno divertirsi con Chiesa e Pogba"

10.11.2022 11:50 di Giuseppe Giannone   vedi letture
Toni: "Verona-Juve? Mi aspetto una gara fisica, se i bianconeri fanno 6 punti nelle prossime 2 gare potranno divertirsi con Chiesa e Pogba"
TuttoJuve.com

Intervistato da "La Gazzetta dello Sport", Luca Toni, ex centravanti, tra le altre, di Verona e Juventus, si sofferma sul match che vedrà opposti scaligeri e bianconeri questa sera (ore 18:30): "Mi aspetto una partita fisica al Bentegodi. Tanto la Juventus quanto il Verona hanno bisogno di fare punti. Juve guarita dopo il successo sull'Inter? E’ un successo importante, anche perché l’Inter partiva favorita sulla carta. Ma sarà vera guarigione soltanto se i bianconeri riusciranno a trovare continuità vincendo anche le ultime due partite prima della sosta per il Mondiale: adesso il Verona e domenica la Lazio.

Se la Juventus fa 6 punti, poi a gennaio sono convinto si possa divertire con Chiesa al top e il rientro di Pogba. Paul, se sta bene, è ancora uno dei migliori centrocampisti del mondo e sposta gli equilibri. Per i sogni di rimonta, dipenderà anche dal Napoli e da come gli azzurri sapranno gestire le prime difficoltà, che nel calcio ci sono sempre nell’arco di una stagione. Per il momento, però, la squadra di Spalletti è una macchina perfetta: vince, gioca bene e tutto sembra girarle per il meglio. 

Chi mi ha sorpreso di più tra Fagioli e Miretti? Entrambi. Giocare nella Juventus non è mai facile a prescindere e se sei giovane è ancora più difficile. Miretti e Fagioli sono stati bravi a sfruttare il momento e l’occasione. Però il difficile viene adesso: le aspettative si alzeranno e loro dovranno confermarsi. Comunque è bello vedere il club bianconero che punta sui talenti italiani cresciuti anche nel vivaio, un po’ come fa il Bayern in Germania".