Teotino a Gazzetta: “Bisognerebbe perciò forse fare un nuovo passo avanti sui diritti ti per garantire maggiore equilibrio e quindi più spettacolarità alla Serie A”

09.11.2019 14:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Teotino a Gazzetta: “Bisognerebbe perciò forse fare un nuovo passo avanti sui diritti ti per garantire maggiore equilibrio e quindi più spettacolarità alla Serie A”

Il collega Teotino parla a Gazzetta: “Nel calcio, come nella società. Effetti della nuova distribuzione dei diritti tv. A raccontarcelo sono le classifiche della Serie A. Nei giorni in cui, fra la presentazione dell’offerta Mediapro e il confermato interesse di Sky e Dazn, si apre la corsa all’assegnazione dei diritti per il triennio 2021- 24, sarebbe cosa buona e giusta se si aprisse una discussione non solo ristretta agli uffici della Lega di Serie A su obiettivi e modi per raggiungerli, alla luce di quanto sta cambiando e di cosa ancora cambierà. Finora, con dati di riferimento alla fine dell’undicesima giornata, nella seconda stagione da quando la percentuale di distribuzione in parti uguali dei diritti tv è salita dal 40% al 50%, le ultime tre classificate hanno ottenuto 21 punti (e il Brescia deve recuperare una partita). La media nell’ultimo triennio con la ripartizione precedente era stata, dopo 11 giornate, di 17 punti. Si è detto che la riforma avrebbe danneggiato le grandi (la Juventus in effetti ha registrato per questa posta nell’ultimo bilancio un calo da 110 a 100 milioni circa), ma in realtà le prime sette hanno finora totalizzato 160 punti rispetto a una media precedente di 159, siamo lì. Ormai le grandi incassano di più dai premi europei e dai ricavi commerciali che dai diritti tv domestici. Bisognerebbe perciò forse fare un nuovo passo avanti per garantire maggiore equilibrio e quindi più spettacolarità alla Serie A, e cioè per la parte non divisa in parti eguali ridurre ulteriormente il peso dei risultati storici per valorizzare maggiormente (25% e 25% come in Inghilterra) l’audience televisiva e il risultato del campionato precedente.”.