Signori (Il Giornale): "Il calcio si salva da solo con il calendario solare e bloccando il mercato"

09.04.2020 15:20 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Signori (Il Giornale): "Il calcio si salva da solo con il calendario solare e bloccando il mercato"

Nel suo pezzo per Il Giornale, Riccardo Signori ha parlato della situazione legata al calcio e alla sua possibile ripartenza: "Il calcio, quello di serie A, non può chiedere aiuti in danaro allo Stato, né tantomeno cassa integrazione. Lo sanno anche i bambini. Il Napoli ha rimediato mettendo in cassa integrazione 30 dipendenti: non proprio una gran figura. Foss’anche una mossa per scatenare le folle contro i giocatori che mugugnano sul taglio agli stipendi. E, allora, quale la mission del calcio delle stelle? Aiutarsi da solo. Trovare sponsor e soluzioni (vedi il ritorno alla pubblicità dei giochi d’azzardo), infilarsi nei meandri delle sue regole e magari modificarle a tempo determinato (legge Melandri da ribaltare), sfruttare occasioni (diritti tv) e patrocinatori danarosi. Non far frusciare il danaro come fosse uno status symbol dovuto. E forse non è un caso che Gianni Infantino, presidente Fifa, abbia accennato una idea simile in vista dei mondiali 2022. In effetti il pallone di A potrebbe darsi un calendario di questo genere: riprendere più tardi del giugno improvvidamente previsto, chiudere la stagione entro dicembre. Iniziare quella nuova in gennaio: campionato fino ad ottobre, con mini pausa estiva per il calcio alle Olimpiadi, e dedicare l’autunno agli europei di calcio appena rinviati".