Scoppia Calciopoli in Belgio, il Corsera: "Calcio, corruzione e partite truccate. Arrestato anche il tecnico del Bruges"

11.10.2018 10:40 di Alessandra Stefanelli  articolo letto 13440 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport
Scoppia Calciopoli in Belgio, il Corsera: "Calcio, corruzione e partite truccate. Arrestato anche il tecnico del Bruges"

"Calcio, corruzione e partite truccate. Arrestato anche il tecnico del Bruges". Con questo titolo l'edizione odierna del Corriere della Sera si concentra sulla Calciopoli belga. Gli arresti di un allenatore, di agenti dei calciatori e di arbitri, le sedi di alcuni top club perquisite: il calcio belga è scosso da una vasta operazione di polizia che ha mobilitato 200 agenti, anche in altri sei Paesi europei (Francia, Lussemburgo, Cipro, Montenegro, Serbia e Macedonia). L’inchiesta, portata avanti da più di un anno dalla giustizia belga, ipotizza il reato di riciclaggio sulle commissioni dei trasferimenti e degli stipendi dei giocatori, ma anche un giro di partite combinate nel massimo campionato. Sono 57 le perquisizioni avvenute: 44 nelle sedi di club belgi, tra cui Anderlecht, Bruges, Standard Liegi e Genk (attuale capolista della serie A belga), le altre in società, uffici e banche degli altri Paesi toccati dall’inchiesta. Tra gli arrestati, anche l’allenatore del Bruges (squadra che disputa la Champions), Ivan Leko.