Sconcerti a TMW Radio: "Locatelli? Juve ha difficoltà oggettive"

02.08.2021 18:00 di Simone Dinoi Twitter:    vedi letture
Sconcerti a TMW Radio: "Locatelli? Juve ha difficoltà oggettive"
TuttoJuve.com
© foto di Image Sport

Il direttore Mario Sconcerti a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, è intervenuto per commentare le notizie del giorno.

Mercato ancora fermo:
"Penso che qualcosa cambierà adesso, ne hanno bisogno tutti e forse dall'Inghilterra cominceranno ad arrivare soldi importanti. Quando centravanti importanti si muovono, come Kane, si muovono anche gli altri in un effetto domino".

Quale club potrebbe essere coinvolto in Italia?
"Lukaku? Ci può stare, anche se ha ribadito che vuole rimanere. Ma so che il figlio di Abramovic è sceso per trattare direttamente col giocatore. Gli hanno offerto 15 milioni l'anno, ma ha resistito per ora. Non so se ha avuto anche rassicurazioni dalla società. Il Chelsea vuole il centravanti, non vuole più Werner, ma punta in alto".

Milan, si è presentato Giroud. Lei crede nel tandem con Ibrahimovic?
"In teoria sì, ma nasce una squadra diversa. Ma chi togli per fargli spazio? Il Milan ha già due punte, sarebbe una terza punta. Se metti poi in campo tutta la batteria, non hai giocatori che possono entrare in corsa. Io li vedo insieme solo in casi molto particolari".

Juventus, trattativa molto lunga su Locatelli. Come va interpretata?
"La Juve ha difficoltà oggettive. I soldi sono pochissimi, poi c'è una questione tecnica. Se Allegri dice che Ramsey può diventare un grande regista, Locatelli ti serve per fare il secondo mediano. Locatelli non è un regista, magari lo diventerà adattato, ma non è quello che ti risolve quel problema". 

Quale il destino di Belotti?
"Se deve lasciare il Torino vorrebbe una squadra una grande squadra italiana o una inglese che possa permettergli di togliersi delle soddisfazioni. Se vedo la Roma che spende 23 mln per Shomurodov, se dici che Belotti è sul mercato forse qualcosa smuovi. E una sistemazione la trova. E' un giocatore da Premier, ma sarebbe uno che starebbe bene all'Inter se parte uno tra Lukaku e Lautaro".

Correa può adattarsi al calcio di Sarri?
"Lo metti a fare l'Insigne, ci sta benissimo".