Sconcerti a TMW Radio: "Ci vuole rispetto per Pirlo, credo che in conferenza gli stata fatta una domanda scorretta e scortese. Sarri tornerà al Napoli"

08.03.2021 19:50 di Benedetta Demichelis   Vedi letture
Sconcerti a TMW Radio: "Ci vuole rispetto per Pirlo, credo che in conferenza gli stata fatta una domanda scorretta e scortese. Sarri tornerà al Napoli"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ospiti: Mario Sconcerti - Maracanà con Marco Piccari e Cinzia Santangeli

Mario Sconcerti ha parlato a TMW Radio, nel corso della trasmissione Maracanà: 

Juventus, domani sera col Porto partita importantissima per Pirlo. A cui è stato chiesto in conferenza stampa se è in gioco la sua panchina:

"Credo sia stata scorretta e scortese la domanda. Va chiesto dopo la partita, se ha perso. Così è una piccola mascalzonata. Ci vuole rispetto per Pirlo. Non è una domanda da fare alla vigilia di una partita". 

Che mosse si aspetta dopo la partita con la Lazio?

"Credo che sarà una partita completamente diversa. Nei primi 20' ha subìto molto, deve essere pressata alta ma non credo che il Porto lo farà. Il Porto mi è sembrata una squadra modesta. Mi sembra difficile che la Juve possa perdere la qualificazione. Per me finisce 3-0 o 3-1".

Pirlo ha schierato con la Lazio tre giocatori fuori ruolo. Follia o mossa astuta?

"Credo sia stata una mossa costretta, perché non aveva ricambi. Si sa che gli mancano due centrocampisti, lo si sa da inizio stagione. Nel momento in cui ha pensato di andare a tre, ha dovuto cercare altri due centrocampisti per coprire i due che vanno in campo. Ha provato Bernardeschi e mi è sembrato abbia funzionato. Sta andando molto bene Rabiot. Credo che la vera Juve sia quella di domani".

Attualmente se dovesse fare una classifica dei tecnici in Italia, come sarebbe?

"Per giudicare buono un allenatore, devi pensare se lo vorresti nella tua squadra. Puoi pensare ad Allegri, Spalletti, Sarri, ma c'è ben poco dentro. Al Napoli credo che tornerà Sarri. A me Pirlo piace, Conte è fuori classifica, Pioli l'ho visto già da diverse parti e preferirei andare su qualcosa di nuovo. Vorrei vedere De Zerbi in una grande squadra, o Italiano. Vorrei vedere Gattuso in una piazza meno stressante di Napoli".

Fiorentina, servirebbe uno come Spalletti?

"Magari, ma costa tantissimo. Io credo che verrà Gattuso".

E Gasperini?

"Non si muove, in una big commetterebbe gli errori di Sarri. Ma dal punto di vista del gioco è un maestro".