SARRI A JTV: "Black out non deve pesare, per 60 minuti ho visto una delle più belle Juventus della stagione. A tratti qualità di palleggio di livello mondiale"

08.07.2020 01:15 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
SARRI A JTV: "Black out non deve pesare, per 60 minuti ho visto una delle più belle Juventus della stagione. A tratti qualità di palleggio di livello mondiale"

Maurizio Sarri risponde alle domande dei colleghi di JTV. Tuttojuve.com riprende le sue parole: 

Come commentiamo questa sconfitta e questo secondo tempo un po' folle?
"INel secondo tempo ci sono stati cinque minuti di follia, abbiamo fatto molto bene fino al 62º, in doppio vantaggio, senza concedere niente agli avversari, un’assoluta padronanza della partita, è venuto fuori questo rigore, e da quell’episodio siamo spariti dalla partita per un quarto d’ora. Abbiamo preso tre goal in quattro minuti e questo spiega tutto. Un black auto totale che non ci deve neanche pesare addosso, giocando ogni tre giorni bisogna pensare agli aspetti positivi della nostra partita. Io per 60 minuti ho visto una delle più belle Juventus della stagione, una squadra che stava giocando un calcio anche piacevole, tanto stare qui a pensare alla motivazione di un black out ne possono venir fuori 2000, ma quella vera non la troveremo mai…Quindi penso sia inutile anche pensarci. Dobbiamo avere la forza di spazzare via un quarto d’ora in cui non abbiamo giocato al calcio e non siamo stati neanche in campo, e ripartire degli aspetti positivi della partita, visto che non c’è tempo di grandi analisi".

Il rigore vi ha tagliato un po' le gambe?
"La sensazione è questa, però non ci sarebbe una grande motivazione per questo, perchè la squadra era in assoluta padronanza della partita, era un gol piuttosto casuale. Si poteva ripartire benissimo dal 2-1 e portare in fondo la partita tranquillamente, quindi sono quegli episodi che ogni tanto succedono e succedono più spesso in questo periodo. E' inutile stare lì a fasciarsi la testa e a pensarci troppo".

Paradossalmente molte cose positive. Da quale dobbiamo ripartire?
"Che a tratti abbiamo avuto una qualità di palleggio di livello mondiale, siamo usciti da delle situazioni con scambi tutti di prima, nello stretto, trovando soluzioni e quesya è una cosa che a me piace particolarmente, è una caratteristica che vorrei sempre vedere nelle mie squadre. Stasera l'abbiamo fatto con grande continuità e con grande qualità, da lì dobbiamo ripartire".