Sacchi: "Scudetto? La Juve ha la storia dalla sua. Il limite dei bianconeri? Si sono accontentati di una storia nazionale"

24.05.2020 11:30 di Giuseppe Giannone   Vedi letture
Sacchi: "Scudetto? La Juve ha la storia dalla sua. Il limite dei bianconeri? Si sono accontentati di una storia nazionale"

Arrigo Sacchi, ex tecnico di Milan e nazionale, parla, intervistato dal "Corriere dello Sport", della lotta scudetto, oltre che della storia del club bianconero: "Lo scudetto? Contano anche e soprattutto i club. Due anni fa la Juve perde con l’Inter a Milano due a uno e rischia il sorpasso del Napoli. In dieci minuti Cuadrado e Higuain ribaltano il risultato e blindano lo scudetto. Ma il merito non è solo loro. L’impresa è figlia del carattere che passa tra le generazioni e si fortifica nella storia di una società. Il limite della Juve? Il suo limite è di essersi sempre accontentata di una storia nazionale. Cioè di aver puntato sul proprio potere economico e sulla capacità di saper gestire i campionati, meno su quella di far crescere il nostro calcio. Se vai a vedere quante volte, tra 1989 e il 2002, le italiane sono salite sul trono d’Europa, ti rendi conto di quanto era diversa quella stagione".