Sacchi: "Il Milan accenna la fuga, le avversarie hanno più esperienza e grandi individualità ma i rossoneri sono più squadra"

01.12.2020 14:20 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
Sacchi: "Il Milan accenna la fuga, le avversarie hanno più esperienza e grandi individualità ma i rossoneri sono più squadra"
TuttoJuve.com
© foto di Chiara Biondini

Nel suo pezzo per La Gazzetta dello Sport, Arrigo Sacchi ha parlato della fuga del Milan in campionato: "I rossoneri sconfiggono la Fiorentina e accennano la prima fuga. I tifosi milanisti in cuor loro iniziano a sperare, alcuni mi chiedono: possiamo vincere? Per mia fortuna non so prevedere il futuro, ma so che tutto è possibile quando al vertice c’è un grande club, con storia, stile, competenza, norme e visioni. Gazidis, Maldini, Massara eccetera dimostrano grande coesione, serietà e competenza. Per importanza il club viene prima della squadra così come questa viene prima di qualsiasi singolo. La società è nel momento più decisivo, e senza questa è difficilissimo avere successi (Juventus docet). Quando in un club c’è orgoglio, senso di appartenenza, un obiettivo condiviso, un gruppo coeso dove tutti corrono, lottano e si sacrificano per i compagni, quando ci sono questi valori nessun obiettivo è impossibile. Le avversarie più temibili hanno individualità di grande spessore ed esperienza. I giovani rossoneri potranno competere con queste realtà, unicamente se saranno un team esente da invidie, gelosie ed eccessi di individualismo e protagonismo. Dovranno lavorare molto, seguire le direttive di Pioli, confidando nel lavoro di squadra e nell’aiuto del fenomeno Ibrahimovic".