Roma, Mourinho: "Siamo stanchi di arbitri sospesi solo dopo errori contro di noi"

13.05.2022 18:00 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
Roma, Mourinho: "Siamo stanchi di arbitri sospesi solo dopo errori contro di noi"
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Il tecnico della Roma José Mourinho ha parlato in conferenza stampa in vista del match contro il Venezia:

Pensa che la finale tolga concentrazione alla squadra?

"Penso e spero di no. Vedo che c'è gente interessata al fatto che noi possiamo finire ottavi e vincere la finale. Capisco che in questo modo sarebbe una cosa fantastica per il calcio italiano, 8 squadre in Europa l'anno prossimo sarebbe importante, ma questo non si deve fare, sarebbe mancanza di rispetto verso gente che lavora tanto come facciamo noi. Con la Fiorentina ho visto una Roma stanca, avevano un motore diverso rispetto a noi. Siamo un po' stanchi di arbitri all'interno del Var puniti e sospesi solo dopo la nostra gara e gli errori contro di noi. Sospenderli vuol dire ammettere l'errore, ma a noi i punti chi li restituisce? Vogliamo finire quinti o sesti, sono le posizioni in cui siamo stati per tutta la stagione. Non ho paura di questa possibile mancanza di concentrazione".

Ha già detto con realismo che sarà complicato arrivare al quarto posto il prossimo anno: servono più soldi o più tempo per arrivare al livello delle altre?

"L'organizzazione è importante e stiamo crescendo rispetto al mio arrivo ad agosto. Abbiamo fatto un gran lavoro su più livelli. Ho due anni di contratto e il tempo è necessario, perché se torniamo a Zalewski parliamo di giocatori che hanno bisogno di tempo. In altri club questo tempo neanche esiste, non ne hanno bisogno. E dopo è una questione di qualità e quantità, perché noi abbiamo sofferto quest'anno in determinati momenti per un fattore di quantità in panchina. Io e la proprietà vogliamo arrivare in Champions: abbiamo organizzazione, tempo e talento. Abbiamo la passione dei tifosi e poco a poco dobbiamo migliorare. Poi vediamo cosa succede. Per adesso viviamo queste partite quindi basta parlare del prossimo anno", le parole raccolte da TMW.