Repubblica - Piccola Juve, l’unica gioia è anche precaria

18.08.2019 15:15 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Repubblica - Piccola Juve, l’unica gioia è anche precaria

La Repubblica commenta così la prova dei bianconeri a Trieste: "Piccola Juve, l’unica gioia è anche precaria". Un capolavoro di Dybala decide l’ultima amichevole dell’estate. Ma Sarri, rimasto a casa influenzato, non ha ancora certezze nel gioco. Emanuele Gamba spiega; "Non ci fosse Dybala a rompere le uova nel paniere, la Juve sarebbe l’esatta rappresentazione di questa estate nascosta e confusa: una squadra che va cercando sé stessa attraverso un tran tran che non si capisce bene dove vada, dove porti, e chi. Di bellezza non ne è baluginata se non quando è entrato in gioco il numero 10 precario, che ha dato al pubblico l’unico assaggio di divertimento della serata. Che bocconcino, però: servito in area da Bernardeschi, Dybala si è liberato con un giochetto di tacco di Malomo e prima che il portiere ci capisse qualcosa lo ha scavalcato con un pallonetto molto delicato. La gente della Juve ha dedicato un’ovazione alla sua unica Joya, restando invece perplessa su tutto il resto e forse anche sul senso stesso di questa amichevole organizzata di corsa, contro un avversario poco probante (anche se poi la Triestina ha sfoderato un partitone, sul piano tattico e agonistico) e a capo di una preparazione essa stessa abbastanza indecifrabile (...)".