Portanova, regalo all'ultima giornata per coronare una grande stagione

25.05.2019 16:25 di Edoardo Siddi Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Portanova, regalo all'ultima giornata per coronare una grande stagione

La Juve non ha più niente da chiedere al campionato, ma Sampdoria-Juve avrà comunque i suoi motivi di interesse. Sarà l'ultima di Allegri sulla panchina bianconera e avrà un sapore speciale per un ragazzo in particolare: Manolo Portanova. Prima convocazione per il classe 2000, tra i più positivi della Primavera di questa stagione come testimoniano anche i numeri: 12 gol in stagione, bottino invidiabile per un centrocampista. Dopo un'annata tra alti e bassi con Dal Canto, in cui ha comunque fatto emergere le sue qualità, l'ex Lazio si è preso il palco e le responsabilità in questa stagione, attraversando anche un momento complicato, ma uscendone a testa altissima. Nel corso della sua avventura nel settore giovanile ha ricoperto tanti ruoli, ma alla Juve sembra aver trovato la sua sistemazione ideale. Mezz'ala con uno spiccato senso del gol e tempi di inserimento superlativi, ha già esordito tra i professionisti con la Juve U23 il 30 marzo contro la Pistoiese, collezionando complessivamente tre presenze in Serie C, e ha partecipato anche allo stage con la Nazionale A. Ora il sogno è l'esordio in prima squadra, per coronare una stagione che, a livello personale, ha il sapore della consacrazione. 

LA SCELTA - A gennaio, tra l'altro, lui e il suo agente, Matteo Materazzi, hanno scelto di restare in bianconero nonostante le proposte non mancassero. La passerella del Marassi potrebbe essere anche il premio per una decisione lungimirante. Le premesse per un grande futuro, d'altronde, ci sono tutte, come dichiarato da Materazzi a Radio Bianconera qualche settimana fa: "Mi auguro possa andare coi grandi e fare un percorso come Zaniolo".