Poggio (addetto stampa Alessandria) a RBN: "Sarri grande gestore, capace di tenere sulla corda il gruppo"

20.06.2019 17:10 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
Poggio (addetto stampa Alessandria) a RBN: "Sarri grande gestore, capace di tenere sulla corda il gruppo"

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Terzo Tempo’, è intervenuto Gigi Poggio, adatto stampa dell’Alessandria che ha lavorato con Sarri nel 2010/2011: “Sarri è sempre stata una persona molto rigorosa. Quell’anno fu una stagione difficile, con tanti problemi, ma Sarri riuscì a tenerci insieme e alla fine arrivammo a disputare le semifinali playoff. È bravo a tenere tutti sul pezzo ma anche a far divertire il calciatore. Sarri è un grande gestore capace di tenere sulla corda il gruppo, ma dietro a quella figura seria c’è un uomo di grande cultura e competenza”.

Poi racconta un episodio: “Tutto è successo nella domenica in cui abbiamo avuto la certezza di disputare i playoff. Nei giorni antecedenti a quella partita avevamo fatto una colletta per dare i soldi ai ragazzi che non prendevano lo stipendio da mesi. Avevamo raccolto una somma risibile, il presidente di allora venne a sapere quella cosa e venne svelato nella sua inaffidabilità economica. Due ore dopo riceviamo una telefonata e veniamo licenziati io e il team manager. Lo viene a sapere Sarri che ha detto che se non fossimo stati riassunti non si sarebbero allenati. E così è stato”.

Quanto e cosa potrà portare Sarri di se stesso e della sua filosofia? “Io penso che Sarri un po’ è cambiato inevitabilmente dopo le esperienze di Napoli e Londra, sono stati circostante in cui se non si fosse posto in un’altra maniera non sarebbe riuscito a fare quello che ha fatto. Credo che sia una mossa molto importante, certi cambiamenti alla fine riescono a migliorare la squadra. La Juve è arrivata a otto Scudetti consecutivi, magari arriverà il nono ma conquistato in una maniera diversa. Sarri porterà una cultura di lavoro nuova”.