Piccinini: "Proteste Paratici? Atteggiamento italiano che non mi piace e non è la prima volta che lo fa"

03.05.2021 14:30 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
Piccinini: "Proteste Paratici? Atteggiamento italiano che non mi piace e non è la prima volta che lo fa"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Sandro Piccinini, giornalista ed opinionista, dagli studi di Sky, ha parlato delle proteste di Paratici allintervallo di Udinese-Juventus, poi sottolineate dai dirigenti del club friulano a fine gara: "Il direttore dell'Udinese Pierpaolo Marino ci è rimasto male. Non si aspettava quell'atteggiamento da Paratici. Di proteste dei giocatori, a fine primo tempo, ne abbiamo viste tante: non mi piacciono, è un fenomeno molto italiano e che andrebbe stigmatizzato. Che un dirigente arrivi da una tribuna, però, è un'altra roba. Più volte, il diesse Fabio Paratici ha preso multe per il comportamento di Paratici con gli arbitro. Non so se abbia ragione o torto, Marino, ma pensa che l'arbitro sia stato condizionato da quell'intervallo. Magari a Chiffi non frega niente ed i suoi errori li ha commessi in buona fede, ma certi comportamenti dei dirigenti andrebbero sempre evitati. Stavano protestando Andrea Pirlo e i giocatori, anche se non si fa: perché mai, a quel punto, deve scendere un dirigente dalla tribuna? Non è la prima volta che succede. Spero che chi di dovere lo faccia presente. Un arbitro può subirlo un condizionamento".