Perinetti: “ La Juve non fa mai le cose a caso. Pirlo sa ciò che vuole, ci vuole del tempo”

28.10.2020 07:45 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Perinetti: “ La Juve non fa mai le cose a caso. Pirlo sa ciò che vuole, ci vuole del tempo”

Le positività al Covid? Noi cerchiamo di applicare in maniera rigida il protocollo, invitiamo poi il gruppo squadra ad un senso di responsabilità che è la cosa più importante”. Così a Tuttomercatoweb il direttore sportivo del Brescia, Giorgio Perinetti. 

Come può continuare il campionato?
“Accettando la situazione emergenziale. Ogni società prima o poi avrà problemi relativi alle positività. L’importante andare avanti e poi fare un punto a fine girone d’andata. L’augurio è di finire comunque il campionato. Annullare tutto sembra la soluzione più semplice. Ma comporterebbe conseguenze dal punto di vista gestionale ed economico. Bisogna cercare con buona volontà di andare avanti con senso di responsabilità”.

Che campionato è stato per il Brescia fin qui?
“Stiamo cercando di recuperare tutti i giocatori per giocarci le nostre possibilità ed essere competitivi al massimo grazie anche al lavoro di Diego Lopez che è arrivato da poco. Il pronostico ci vede tra le piu accreditate”.

Tonali al Milan stenta. Riuscirà ad imporsi?
“Un’operazione condotta in maniera eccelsa dal Presidente Cellino con Maldini. Ha iniziato in ritardo, il suo inserimento fa parte del percorso. Saprà inserirsi nel mondo Milan, ha volontà e qualità”.

Il colpo del mercato?
“Hakimi. Una conferma. Non c’erano dubbi. E poi c’è Osimhen, vedendolo si capisce perché
Gattuso abbia insistito così tanto per averlo”. 

La Juve arranca.
“Non sempre e partita dominando. I cavalli si vedono all’arrivo. Ma squadre come Inter, Milan e Napoli stanno dimostrando di sapersela giocare”.

Pirlo scommessa azzardata o ragionata?
“La Juve non fa mai le cose a caso. Pirlo sa ciò che vuole, ci vuole del tempo. Si dimostrerà un ottimo allenatore”.

Brescia a parte, che Serie B vede?
“La B è il campionato più imprevedibile che ci sia. Sarà un torneo tutto da godere. L’Empoli sembra aver trovato la quadratura. Ci siamo noi, le altre retrocesse, il Monza e poi c’è sempre la sorpresa”. 

Serie C: ci si aspetta tanto dal Bari. E stenta il Palermo.
“Il Bari ha costruito una squadra forse più logica rispetta all’anno scorso. Poi c’è la Ternana che sarà un avversario ostico fino alla fine. Il girone non è semplice. Il Palermo viene dalla D, ripartire è difficile, non so se sia pronto per essere competitivo già quest’anno”.