Perin: "Non sono l'erede di Buffon, lotterò per la Nazionale. Gigi deciderà da solo il suo futuro"

18.05.2018 17:20 di Giovanni Spinazzola Twitter:   articolo letto 15708 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Perin: "Non sono l'erede di Buffon, lotterò per la Nazionale. Gigi deciderà da solo il suo futuro"

Mattia Perin, alla "Festa dello Sport" tenutasi al Porto Antico di Genova, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di RMC Sport. "Partita del cuore a Genova? È un piacere essere solidali, la vendita dei biglietti sta andando bene. Ci auguriamo di riempire Marassi. Buffon? Non ha detto che darà l'addio al calcio, la decisione sul futuro spetta solo a lui e nessuno deve metterci bocca. Io non sono il suo erede, spero di lottare per vestire la maglia della Nazionale. Ci sono tanti portieri forti insieme a me, ma la competizione interna ci farà migliorare tutti. Spero di aver fatto un buon campionato per meritare la convocazione di Mancini. Se sarò convocato, cercherò di ritagliarmi il mio spazio negli allenamenti".