Pea: "Quest'anno molto pessimista sulla Juventus"

07.12.2021 21:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
Pea: "Quest'anno molto pessimista sulla Juventus"
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Claudio Pea, giornalista e tifoso della Juventus, è intervenuto ai microfoni de "I Tirapietre", programma radiofonico condotto da Luca Cirillo, Donato Martucci e Francesco Capodanno, sulle frequenze di Radio Amore Campania. Ecco quanto evidenziato: "Juventus? Sono molto pessimista quest'anno. Gli ultimi risultati sono arrivati contro squadre abbastanza deboli, quindici giorni fa ha perso una partita importante contro l'Atalanta. Per me è un grosso bluff quello che sta facendo Gasperini, l'Atalanta ne ha tre in più dell'anno scorso. La rivelazione del campionato è il Napoli, che ha cinque punti più dell'anno scorso, ma gli mancava mezza squadra. Il Milan non è scoppiato, perché ha giocato contro Genoa e Salernitana, le due squadre più scoppiate d'Italia. Il Napoli poteva fare di più? Non dimenticate che il Sassuolo ha fermato anche la Juventus, e lo stesso Verona ha battuto il Venezia. Ha un allenatore che comincia a piacermi molto, parlo dell'ex stopper bianconero Tudor ovviamente. Questa nuova scuola mi piace molto. Spagna 1982? Ero molto amico del professore Oliva che aveva curato Maradona, c'era grande apprensione perché già a 18 anni il ragazzo aveva problemi alla schiena e non pensavano potesse andare avanti a cortisone. C'erano grossi dubbi sul suo fisico, aveva fatto molte siringhe di cortisone. Ma come calciatore non ce n'era, è sempre stato il più forte di tutti. Scudetto? Vedo nettamente favorita l'Inter, ha due squadre, una piccola Juventus di quattro o cinque anni fa. E' attrezzata per rivincere il campionato e poi soprattutto ha la capacità di farti giocare male, l'altra protagonista dovrebbe essere l'Atalanta, che avrà un calendario tutto sommato positivo. Quando attacca tra le linee è davvero devastante".