Partenza da sogno, poi la dormita: il primo tempo di Juventus-Tottenham

13.02.2018 21:33 di Edoardo Siddi Twitter:   articolo letto 9840 volte
Fonte: inviato all'Allianz Stadium
© foto di www.imagephotoagency.it
Partenza da sogno, poi la dormita: il primo tempo di Juventus-Tottenham

2-0 dopo 10 minuti. Poteva esserci inizio migliore? No, decisamente no. I bianconeri in campo convinti e cattivi, tramortiscono il Tottenham con un uno-due letale. Grande schema con Higuain che batte Lloris e poi rigore trasformato ancora dal Pipita. La sensazione è che la pratica possa essere quasi chiusa, ma qui la Juve sparisce. La Vecchia Signora si abbassa e concede campo all'avversario, che nonostante la botta psicologica sa ritrovarsi, puntando sulla sua qualità. Buffon salva due vole su Kane, Higuain spreca la ripartenza del 3-0 e poi arriva l'inevitabile 2-1, firmato proprio dall'uomo puù atteso. Il gol inglese è naturale conseguenza dell'atteggiamento di una Juve piatta e incapace di rialzarsi. Tanti i palloni buttati e troppe le sorprendenti amnesie difensive. Ciliegina sulla torta, il rigore fallito da Higuain, che cestina un'altra occasione per essere sereni. Così, nonostante il risultato negli spogliatoi con l'umore migliore ci va il Tottenham, che chiude addirittura in netto crescendo. La Juve in questo quarto d'ora dovrà guardarsi negli occhi e ritrovarsi.