Paradiso: "Lo scudetto? Guardo il calendario 10 volte al giorno e..."

03.07.2020 20:10 di Giovanni Spinazzola Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
Paradiso: "Lo scudetto? Guardo il calendario 10 volte al giorno e..."

Tommaso Paradiso, ex frontman dei "The Giornalisti" e noto tifoso della Lazio, ha parlato ai microfoni di Radio Sei. Ecco quanto raccolto da LaLaziosiamonoi.

"Se penso alla Champions il primo pensiero è il mercato, dal momento che si gioca contro squadroni come il Manchester City. Il primo turno di questa ripresa di Serie A mi ha ricordato il calcio d’agosto, mi sarebbe piaciuto disputare un campionato regolare. Ora però l’adrenalina è risalita, la si vive come i Mondiali estivi, con maggior relax". 

IMMOBILE - "Autocritico dopo i gol sbagliati? La sua voglia, grinta, cattiveria lo rendono il campione che è. Si vede che non ha ancora raggiunto la forma ottimale". 

ASSENZE - "Domani sera Inzaghi potrebbe avanzare Milinkovic. Leiva e Lulic stanno mancando, ma sono contento quando vedo Cataldi, ha fatto un salto di qualità notevole soprattutto mentale e potrebbe anche ritagliarsi un posto tra i convocati della Nazionale. Complimenti a Parolo che sta trascinando il centrocampo della Lazio". 

ACERBI - "Senza pubblico, sentendo le voci dei giocatori, si nota che lui è quello che strilla e richiama maggiormente i compagni, che si confronta con l’arbitro. È il padre di questa squadra". 

SCUDETTO - "Guardo il calendario una decina di volte al giorno, per capire quando la Juventus potrebbe fare passi falsi. Noi dobbiamo sempre vincere, loro devono pareggiare con Atalanta o Milan e bisogna arrivare allo scontro diretto attaccati a loro".