Paolillo: "Juve unica squadra italia che può competere con le potenze europee, prenderà un grande allenatore"

24.05.2019 14:30 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Paolillo: "Juve unica squadra italia che può competere con le potenze europee, prenderà un grande allenatore"

Ernesto Paolillo, ex amministratore delegato e direttore generale dell'Inter, ai microfoni del Corriere dello Sport ha parlato della Serie A e delle difficoltà del calcio italiano: "Che sta succedendo al campionato italiano? Una lente morte per asfissia. Non c’è orizzonte, non c’è respiro, non c’è visione. La Superlega, o comunque una Champions con un format diverso, aumenterà il divario tra molti club ricchi e la maggioranza che non potrà permettersi niente e andrà a impoverire le leghe nazionali, compresa ovviamente la serie A, che mi sembra già fragile". 

Da otto anni la Juventus vince lo scudetto. Vincerà per altri otto?
"E’ possibile, ecco, magari ci sarà un’incursione ogni tanto, ma alla fine per lottare per lo scudetto saranno due, forse tre squadre".

Chi siederà sulla panchina della Juventus?
"Non lo so, ma sono sicuro che sarà un grande allenatore. Alla Juve non possono permettersi altri rischi. Vogliono vincere la Champions e quindi prenderanno un big. A proposito: complimenti alla Juve, è l’unica squadra italiana che può competere con le potenze europee, sia per quello che fa in campo che per forza d’acquisto. Sa qual è la verità? Al calcio italiano manca terribilmente Milano, mancano Inter e Milan all’altezza della loro gloriosa storia".