Osservatorio Calcio Italiano - Spettacolo Juventus: tatticamente e tecnicamente perfetti i bianconeri. Lo dicono i numeri...

03.10.2011 21:45 di Redazione TuttoJuve  articolo letto 4553 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Osservatorio Calcio Italiano - Spettacolo Juventus: tatticamente e tecnicamente perfetti i bianconeri. Lo dicono i numeri...

E’ Juventus spettacolo. I bianconeri superano il Milan con una doppietta nel finale di Marchisio al termine di un match tatticamente e tecnicamente interpretato alla perfezione. La compagine guidata da Conte ha imposto il proprio gioco fatto di passaggi corti e verticalizzazioni improvvise tenendo sotto controllo il reparto offensivo rossonero, pressando la linea mediana e attaccando la retroguardia avversaria lungo tutto il reparto difensivo.

La Juventus ha sviluppato una densità di gioco in prevalenza nella zona centrale del campo (45%) realizzando una manovra fitta di giocate utili (654) con un’evidente precisione in fase di appoggio (71.8% di passaggi riusciti) che ha permesso ai bianconeri di surclassare l’avversario sul piano della supremazia territoriale (14’:14’’ contro 06’:41’’ del Milan) e del possesso palla (55% contro il 45% degli avversari). Protagonista assoluto delle geometrie bianconere è stato Pirlo, in grado di totalizzare la bellezza di 71 passaggi riusciti. Da sottolineare anche il contributo del cileno Vidal con 52 giocate utili a favore dei suoi compagni di squadra e 6 conclusioni a rete.

Le sortite offensive dei bianconeri hanno privilegiato la zona centrale del campo (36%) e il versante destro (36%) senza disdegnare avanzate anche lungo l’out sinistro (28%). A confermare la propensione offensiva dell’undici juventino è il dato riguardante l’impiego superiore della zona d’attacco (32%) rispetto alla linea difensiva (23%). In totale la squadra di Conte è andata al tiro in 20 occasioni, 8 delle quali nello specchio della porta difesa da Abbiati. Numeri questi che consentono ai bianconeri di totalizzare una percentuale di pericolosità creata alla retroguardia avversaria pari al 71.6% dato, questo, in evidenza se rapportato a quello dei rossoneri (22.2% a fronte di 4 tiri verso la porta difesa da Buffon).

Lo rileva il Report n. 64/2011 elaborato dall’Osservatorio Calcio Italiano - website monitoring della manifestazioni calcistiche in Italia.

La Juventus, indubbiamente, è una squadra votata all’attacco che - di contro - mostra anche una notevole solidità in fase difensiva: imbattuta in cinque gare, 3 goal subiti, una retroguardia nella quale Chiellini si conferma pilastro insostituibile (28 palloni recuperati nel match contro il Milan), Bonucci e Barzagli si scoprono piacevoli sorprese sulle quali poter far affidamento (rispettivamente 18 e 17 recuperi nei confronti dei rossoneri). Le prestazioni del numero 3 bianconero lo proiettano in testa nella classifica I.V.G. (Indice di Valutazione Giocatore) nel proprio ruolo con un valore pari a 21.8.

Osservatorio Calcio Italiano
Informazione, Ricerche, Approfondimenti e Studi riguardanti il panorama calcistico italiano.

Web: http://www.osservatoriocalcioitaliano.it
Mail: redazione@osservatoriocalcioitaliano.it