Mura su Repubblica: “Per la Juve s’è aperta la crepa della prima sconfitta, niente controsorpasso all’Inter, che anzi allunga“

08.12.2019 16:00 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Mura su Repubblica: “Per la Juve s’è aperta la crepa della prima sconfitta, niente controsorpasso all’Inter, che anzi allunga“

Gianni Mura su Repubblica analizza la prova dela Juventus all'Olimpico: “Quando ci si stava chiedendo dove sarebbe la Lazio col vero Milinkovic, disperso da tempo, è ricomparso il vero Milinkovic: 2-1 da manuale, come l’assist (l’11°, record europeo) di Luis Alberto. E per la Juve s’è aperta la crepa della prima sconfitta, niente controsorpasso all’Inter, che anzi allunga. All’Olimpico sembra sia già Natale. La Juve è partita bene, CR7 ha trovato il gol su azione dopo 49 giorni, Dybala fa cose deliziose. La partita cambia aspetto dopo l’infortunio di Bentancur, la Lazio trova più sbocchi a centrocampo, la Juve comincia a preoccuparsi con l’1-1 di Luiz Felipe (assist del solito Luis Alberto) e ancor più con la discussa espulsione di Cuadrado, fallo da ultimo uomo su Lazzari. Cartellino giallo, che diventa rosso dopo il Var. Sembra una scelta corretta. È il crollo, anche se Szczesny è bravo a respingere due volte un rigore di Immobile e poi su Lazzari. Ma il 3-1 di Caicedo chiude una serata di bel calcio, con poca Juve e tanta Lazio. “.