Massimo Mauro: "Non è la Juve di Sarri. E tante situazioni non sono da Juve"

15.09.2019 22:45 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Massimo Mauro: "Non è la Juve di Sarri. E tante situazioni non sono da Juve"

L'ex bianconero Massimo Mauro ha esaminato la prova della Juventus a Firenze sulle pagine del suo blog su Repubblica.it. Ecco le sue parole: "La Juventus ha fatto un passo indietro evidente nel pari di Firenze. Ha giocato alle 3 di pomeriggio dopo averlo fatto finora solo solo di sera, poca brillantezza atletica, ha perso Chiellini, De Ligt ancora non si è inserito nei meccanismi del calcio italiano, gli si fa male Pjanic. Insomma, ribadisco che per me l'organico è superiore a quello delle altre squadre, ma i problemi per Sarri iniziano a diventare un po' troppi. Complessivamente, penso che le difficoltà della Juventus siano legate alla mancata cessione di alcuni giocatori: vedere un trascinatore degli anni passati come Mandzukic neanche convocato, Emre Can che fa polemica dopo l'esclusione dalla lista Champions, la difficile gestione di Dybala. Insomma, tante situazioni nuove che non sono da Juve.

E se questa non è ancora la Juve di Sarri, l'Inter invece è già di Conte. Squadra tosta concentrata, soffre pochissimo e riesce a trovare il gol al momento giusto. Certo, con l'Udinese è stata aiutata dalla superiorità numerica, ha avuto episodi che hanno incanalato la partita su un binario di favore. Ma l'organico è tale da poter arrivare fino in fondo. Vedremo meglio quando gli impegni saranno ravvicinati, ma la mentalità è giusta. Unico neo: Barella non si è ancora inserito adeguatamente. Punto di forza invece è la difesa: se ben protetti, a Godin, de Vrij e Skriniar è difficilissimo fare gol.

Napoli un po' meglio rispetto alla gara con la Juve. Va detto che aveva di fronte una Sampdoria per la quale serve un capitolo a parte: dopo anni di alto livello rischia di compromettere tutto quello che l'avvocato Romei ha fatto di buono. La squadra di Ancelotti ha trovato inoltre Elmas che ha fatto una grande prestazione, Mertens che ritrova la voglia di fare il centravanti e segna due gol. Insomma, vittoria senza difficoltà".