Massaro: “Se Sarri viene giudicato per i risultati...”

03.08.2020 23:00 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Massaro: “Se Sarri viene giudicato per i risultati...”

L'ex Milan Daniele Massaro, è stato intervistato da TMW a margine del Premio Renato Cesarini

Il mio ricordo del grande Milan?
"È stato un grande progetto, partito con l'intuizione di Silvio Berlusconi e Galliani di prendere Arrigo Sacchi, affidandogli un gruppo composto da grandi giocatori che forse all'inizio non avevano capito il suo tipo di gioco. Quando ci hanno creduto, è iniziata la storia del Milan: 5 anni con Sacchi, il più grande insegnante di calcio che l'Italia abbia mai avuto, poi, per quello che mi riguarda, altri 5 anni di grandi risultati con Capello. 

Il Monza di Berlusconi-Galliani può puntare subito alla serie A?
"Berlusconi è un grande presidente, Galliani un grande dirigente. Ho parlato con Adriano che mi ha detto che è più difficile passare dalla Serie C alla Serie B, che dalla B alla A. Hanno fatto degli investimenti mirati, con giocatori che gli hanno fatto il salto di qualità. Sono convinto che arriverà subito la promozione nel massimo campionato italiano". 

Il Milan post-lockdown ha gettato le basi per un futuro più solido?
"Credo di sì. Gazidis e Maldini stanno lavorando per rafforzare la squadra. Si stanno gettando le basi per il prossimo campionato, quando il Milan dovrà tornare per forza in Champions League".

Chi ha il rimpianto maggiore per lo scudetto visti i tanti problemi della Juventus?
"I se ed i ma nello sport non ci sono. Vince sempre chi è più bravo e la Juventus quest'anno è stata la squadra più continua. Adesso vediamo cosa farà in Champions".

Se la Juventus dovesse uscire subito dalla Champions, quale sarebbe il giudizio per la stagione di Sarri?
"Se viene giudicato per i risultati, non dobbiamo dimenticare che la Juventus si è portata a casa lo Scudetto. Forse in queste ultime partite i bianconeri hanno faticato un po' forse a causa di una preparazione mirata per la Champions League".