Marchetti: "Il mercato ruoterà intorno agli scontenti. Icardi, Dybala, Insigne..."

25.04.2019 13:00 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Marchetti: "Il mercato ruoterà intorno agli scontenti. Icardi, Dybala, Insigne..."

Nel suo editoriale per Tuttomercatoweb.com, Luca Marchetti di Sky Sport ha parlato di alcuni intrecci di mercato: "Di sicuro quello che vivremo sarà un mercato che ruoterà intorno agli scontenti. Icardi in primis, senza dimenticare Insigne e Dybala. Sono talmente importanti come giocatori che potrebbe anche venire in mente alle società di provare a scambiarli e (immaginiamo) a livello tecnico nessuno sarebbe scontento (e neanche a livello economico!). Ma al di la del fantamercato (anche se magari l’idea Icardi-Dybala può essere più concreta di un coinvolgimento a qualunque titolo di Insigne...) le tre società avranno modo di parlare a lungo di questi tre attaccanti. Il problema più spinoso lo ha l’Inter visto che la frattura con Icardi c’è stata e non è detto che sia rimarginata bene. Al di là delle dichiarazioni di Wanda Nara (che potrebbero far parte anche di una strategia) sarebbe davvero uno sorpresa vedere Icardi e l’Inter di nuovo insieme. Il problema è che se uno oggi vuole prendere l’argentino prova a prenderlo a un prezzo inferiore. E questi l’Inter non lo vuole proprio. Senza considerare che bisognerà assolutamente tenere conto della volontà del giocatore. Insomma il quadro non è semplicissimo: in questi casi, come diciamo da tempo, la strada più semplice è quella di uno scambio (di giocatori o giocatori e soldi) in grado di poter far convergere tutte le necessità del caso. E lo stesso discorso, anche se non è da escludere a priori una permanenza, vale per Insigne e Dybala. E considerando che siamo ancora a fine Aprile o ci sono dei forti interessi (come per esempio succede per De Ligt da parte del Barcellona o per Pogba da parte del Real) che magari generano anche effetti asta oppure ancora è presto per strategie di questo tipo: bisogna saper trovare il momento giusto, l’acquirente giusto, la proposta giusta. Ma intanto si comincia a lavorare. Per non essere scontenti poi a fine campionato...