Mancini: "Inter? Non potevo andare avanti"

L'ex allenatore: non si sapeva con chi parlare, c'era il caos
 di Redazione TuttoJuve Twitter:   articolo letto 7137 volte
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA) - MILANO, 19 MAG - "All'Inter non c'erano più le basi per andare avanti. Io parlavo, loro non mi capivano. Io ho una mia dignità, non potevo accettare quello che stavano facendo". L'ex allenatore dell'Inter Roberto Mancini, torna a parlare del suo addio al club nerazzurro in un'intervista a Radio Incontro Olympia. "I proprietari attuali - spiega Mancini - mi avevano fatto un'offerta di tre anni per rimanere ma c'era caos, non si sapeva con chi parlare, era difficile poter far la squadra. E mi dispiace, perché la squadra aveva fatto un lavoro ottimo, e quest'anno sarebbe arrivata almeno tra le prime tre. Chi prenderà i giocatori dell'Inter farà grandi affari". Mancini non esclude in futuro di tornare all'Inter e smentisce di avere avuto contatti con la Roma: "Spero ci sia un'opportunità all'estero perché è più divertente, si impara una nuova cultura. A me piacerebbe anche la Bundesliga, è un'esperienza diversa".