LIVE TJ - Sembrant: "Ho scelto la Juve perché è un club fantastico. Giacinti e Mauro le attaccanti più difficili da marcare"

16.01.2020 15:05 di Camillo Demichelis Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
LIVE TJ - Sembrant: "Ho scelto la Juve perché è un club fantastico. Giacinti e Mauro le attaccanti più difficili da marcare"

Linda Sembrant sta rispondendo alle domande dei tifosi juventini su Twitter. TuttoJuve.com sta seguendo l'evento in diretta. 

Ciao Linda, chi è la persona più casinista della squadra? 

"È Cristiana Girelli. E c'è solo una Doris (Bacic)😂"

Puoi dirci qual è l'attaccante più difficile da affrontare? 

"Valentina Giacinti del Milan e Ilaria Mauro della Fiorentina".

Cosa ti ha fatto scegliere la Juve?

"È un club fantastico e sono venuta qui per le ambizioni e il progetto dei club". 

Com'è giocare in Serie A? Quali sono le prospettive di crescita del calcio italiano?

"Ciao! Penso che il campionato italiano sia molto diverso, quindi è difficile fare un confronto con gli altri campionati. Sono due buoni campionati: qui è più tecnico e lì è più fisico. Penso che sia incredibile (lo sviluppo che vediamo in questo momento) e continuerà". 

Quali erano i tuoi idoli nel calcio?

"I miei idoli erano Freddie Ljungberg e Ronaldo il fenomeno".

Com'è giocare con la tua socia Martina Rosucci?

"È bello, lei è una giocatrice fantastic. È come la mia sorellina italiana perché sono più grande di lei".

Perchè hai scelto il numero 32?

"Sono cresciuta indossando il numero 2 e il numero 3 è il mio numero in nazionale. Ho anche indossato il 23, e così ho invertito i numeri mantenendo il mio 2 e il 3. Era importante per me".

Ciao! Per te personalmente, com'è stato finire al terzo posto nella Coppa del Mondo? 

Ciao! È stata incredibile tutta la Coppa del Mondo. Questi sono ricordi della vita: queste sono le competizioni che ami di più come giocatrice".

Hai un difensore al quale ti ispiri?

"Non al momento, ma avevo una difensore nazionale svedese Hanna Marklund. Ricordo anche Fabio Cannavaro nella Coppa del Mondo 2006". 

Ciao! Volevo dirti che ti rispetto. Mi piacerebbe sapere se ti stai divertendo qui e se ti manca la Svezia? 

"Mi sento davvero bene, sono felice di essere qui. Mi sono sentita molto ben accolta fin dal primo giorno e ho già vissuto un sacco di bei momenti".

Hai lavorato con molti allenatori nella tua carriera, com'è lavorare con Rita Guarino? 

"Si impara molto da diversi allenatori, e  Rita Guarino ha un sacco di esperienza. Sto imparando molto da lei".

CLICCA F5 PER AGGIORNARE...