Lippi: "Buona la stagione di CR7. Dispiace addio Barzagli. Nuovo tecnico.."

20.05.2019 15:40 di Giovanni Spinazzola Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Lippi: "Buona la stagione di CR7. Dispiace addio Barzagli. Nuovo tecnico.."

Marcello Lippi, ex allenatore - tra le altre - della Juventus e CT dell'Italia mondiale nel 2006, ha parlato a margine dell'ottava edizione della Hall of Fame del calcio italiano, in corso nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze. Ecco le sue parole raccolte da TMW.

"Sono 46 anni che sto con mia moglie e non ho grandi esperienza di separazioni (ride, ndr). E' finito un ciclo, per vari motivi, che non conosco. E' stato deciso così e non c'è niente da fantasticare".

Si è fatta la domanda su come mai una società organizzata come la Juve non abbia pronta l'alternativa?
"Tutti se la fanno, è abbastanza difficile pensarlo però anche vero che ci sono manifestazioni non ancora terminate. Vedremo se l'allenatore della Juve uscirà da una di queste, allora avremo capito perché".

"Quello con la tuta" le pare una buona alternativa?
"Facciamo domande serie...".

Cosa pensa dell'addio di Daniele De Rossi al calcio?
"Daniele è una di quelle persone a cui sono legato col cuore, me lo porterò dentro tutta la vita e mi dispiace che non sia finita così bene con la Roma. Anche per lui vale, in quanto grande uomo, la regola del 'qualsiasi cosa farà nella vita la farà bene', è capace di aggregare tutte le persone con cui lavora".

Cosa le è piaciuto nel rapporto con la Juve?
"Ho sempre detto che ci sono tante similitudini con Allegri, ma il suo rapporto con la Juve non lo conosco. Abbiamo la stessa visione del calcio, ci piace cambiare modo di giocare, sono una persona che la pensa abbastanza come lui".

Da toscano che effetto fa vedere la Fiorentina lottare per la salvezza?
"Non bello, così come da ex lavoratore a Genova mi dispiace per il Genoa. Il calcio ha offerto sorprese grandissime, nessuno pensava che all'ultima di campionato Fiorentina e Genoa si dovessero giocare tutto. L'Empoli sta facendo grandissime cose, vediamo cosa succederà domenica".

Ieri abbiamo visto Barzagli in lacrime, altro giocatore che le è caro.
"Non ci sono più 2006 in attività, l'unico sono rimasto io con il contratto che farò con la Cina, anzi c'è anche Buffon. Dispiace veder finire questi grandi calciatori".

C'è una finale tutta inglese in Europa League, c'è Sarri che è italiano. Ha buone possibilità di vincere la finale?
"Penso di sì e c'è Pochettino che è di origini piemontesi. Quest'anno sono gli inglesi a farla da padrone, ma sono cicli".

Che stagione pensa abbia disputato Cristiano Ronaldo con la Juventus?
"Buona, non in linea con quello che ha fatto precedentemente, è uscito dalla Champions mentre le ultime tre le aveva vinte. Il calcio italiano è un po' più difficile rispetto agli altri".

Come giudica la carriera di Totti da dirigente, appena iniziata?
"Sta facendo una cosa molto intelligente, che dovrebbero fare tutti i calciatori con una grande carriera alle spalle. Staccare la spina, vivere la società e pensare a quello che è meglio fare, preparandosi a qualcosa di diverso".